Basta col terrorismo mediatico e politico sul virus. L' Italia torni a vivere e a lavorare

Basta col terrorismo mediatico e politico sul virus. L' Italia torni a vivere e a lavorare

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!
Bruno De Domenico ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Politici nazionali di Governo e opposizioni e a

Si riaprano in tutta Italia scuole e università, musei, centri e manifestazioni sportive, palestre, e si permetta di tornare a lavorare anche a tutte le aziende (alberghi, ristoranti, fiere, enti privati, ecc.) che anche se non chiusi ufficialmente sono stati precipitati nel baratro a seguito di una propaganda pseudo-scientifica surreale e assurda. Dal 24 febbraio l'Italia è stata fatta sprofondare in un nuovo "Medio Evo" grazie a un terrorismo mediatico sul corona virus che rischia di precipitare il paese nella fame per anni. La situazione è folle e ingiustificata dati i reali numeri dell'influenza. Si sta facendo apparire l'Italia come untore del mondo solo perché da noi sono stati già fatti oltre 20 mila tamponi, in tutta Europa si arriva a qualche migliaio. Non vi è chiarezza sulle condizioni di salute pregresse della maggior parte dei deceduti, per cui vengono addebitati al covid anche numerose morti di persone ahimè già in gravi condizioni per patologie ben più gravi (come il cancro) e con le difese immunitarie al minimo. Basterebbe fare il confronto con le "normali" influenze passate, che pure, in una popolazione di 60 milioni di persone, mietono ogni anno qualche migliaio di vittime. Inoltre questa psicosi collettiva  influisce terribilmente proprio sulla salute, per le connessioni tra corpo e psiche, e abbassa realmente le difese immunitarie rendendo più probabile un peggioramento della salute collettiva, con o senza virus. Questa follia inoltre concentra tutti gli sforzi sanitari del paese sul covid e fa dimenticare centinaia di migliaia di malati che versano realmente in condizioni gravi, dal cancro a patologie cardio-vascolari, ictus, ischemie, ecc.  Si ponga fine a questa autodiffamazione letale in tutto il mondo. Il problema non è se il governo debba dare 3 o 50 miliardi, cosa che anche le opposizioni non capiscono. Il problema è che se questa follia continuerà distruggerà per decenni l'Italia intera, e ci farà morire veramente. Di fame.

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!