Diretta a Ministro della Salute Beatrice Lorenzin ed a(d) 5 altri

Per una sanità basata su fondamenti scientifici: no all' omeopatia nel sistema sanitario

0

0 hanno firmato. Arriviamo a 10.000.

La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell'individuo e interesse della collettività e garantisce cure gratuite agli indigenti. E' principio logico e giuridico indissolubile da questo concetto che le cure usufruibili dal paziente debbano essere tra quelle scientificamente provate; tutto il nostro ordinamento è basato sul principio che la vita è “bene indisponibile” cui a nessuno è lecito nuocere (art. 579 cp, 580 cp e 5 cc). Il medico fonda l’esercizio delle proprie competenze tecnico-professionali sui principi di efficacia e di appropriatezza, aggiornandoli alle conoscenze scientifiche disponibili e mediante una costante verifica e revisione dei propri atti. La prescrizione deve fondarsi sulle evidenze scientifiche disponibili. Il medico non deve sottrarre la persona assistita a trattamenti scientificamente fondati (art.6, 13, 15 del codice di deontologia medica).
SSN e istituzioni pubbliche (università, fondazioni etc) non dovrebbero quindi né promuovere né sostenere pratiche che siano prive di fondamenti scientifici così come definiti dalla comunità scientifica internazionale, sia per non trarre in inganno i pazienti, sia per non sperperare risorse della collettività.
L'omeopatia è stata soggetta ad innumerevoli verifiche che ne hanno chiaramente definito una efficacia non superiore a quella dei placebo; molte associazioni scientifiche hanno pubblicamente assunto una posizione critica nei suoi confronti (a titolo di esempio vedi: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10). Essa è inoltre priva di qualsiasi base scientifica; anzi le basi teoriche proposte per spiegare il suo funzionamento si pongono in aperto contrasto con le conoscenze alla base della chimica, della fisica, della biologia e della fisiologia moderne.
Il ricorso a prodotti omeopatici è, inoltre, potenzialmente pericoloso per la salute nella misura in cui può spingere i malati ad abbandonare o ritardare terapie mediche di comprovata efficacia.(11)
Alla luce di quanto esposto e considerato il preciso significato della definizione di farmaco,
                                                 CHIEDIAMO


- che sulle confezioni di prodotti omeopatici sia obbligatorio una avvertenza analoga a quella resa indispensabile dalle norme legislative americane per questi prodotti, che specifichi la inefficacia degli stessi.


- che il SSN e le istituzioni pubbliche italiane non promuovano e rimuovano, ove già approvata, l'omeopatia dalle pratiche terapeutiche e dalle materie di corsi universitari ed ECM, se non per informare gli operatori sanitari dell’inconsistenza scientifica di questa disciplina.


- che le istituzioni italiane, laddove possibile, operino per la modifica della dizione medicinale omeopatico in rimedio omeopatico.


1) Lancet,meta-analisi (27 agosto/2 settembre 2005; 366 (9487): 726-32)
2) La Cochrane Collaboration ha condotto una serie di review sugli studi clinici condotti sull'efficacia dell'omeopatia. Tali review vengono effettuate a partire dal 1998 e aggiornate regolarmente ogni pochi anni. Oltre ad evidenziare numerose carenze metodologiche in molti degli studi analizzati, la Cochrane non ha trovato prove di efficacia dell'omeopatia in nessuno degli ambiti presi in esame
http://www.cochrane.org/search/site/homeopathy%20
3) Statement del 2010 della British Medical Association che l’ha definita “stregoneria” chiedendo che il sistema sanitario inglese smettesse di rimborsare le cure omeopatiche
4) 2015 la Royal Pharmaceutical Society (l’equivalente inglese della nostra FOFI) ha sentenziato: “Continuare a vendere medicinali omeopatici compromette la scientificità della pratica professionale dei farmacisti”
5) House of Commons Science and Technology Committee Evidence Check 2: Homeopathy Fourth Report of Session 2009–10 http://www.publications.parliament.uk/pa/cm200910/cmselect/cmsctech/45/45.pdf
6) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC1874503/
7) The Swiss report on homeopathy: A case study of research misconduct Schweizerische medizinische Wochenschrift 142:w13594 · May 2012
8) https://www.hri-research.org/…/NHMRC-Information-Paper-Mar2
9) Istituto Mario Negri:
L'omeopatia e' inutile: non cura nessun male http://www.marionegri.it/it_IT/home/search/L%27omeopatia+e%27+inutile_+non+cura+nessun+male/17186,Comunicati.html
L'omeopatia non è una scienza  http://www.marionegri.it/L%27omeopatia+non+%C3%A8+una+scienza/17333,Comunicati.html
10) NHMRC Statement on Homeopathy and NHMRC Information Paper - Evidence on the effectiveness of homeopathy for treating health conditions
https://www.nhmrc.gov.au/guidelines-publications/cam02
11)http://whatstheharm.net/homeopathy.html

Questa petizione sarà consegnata a:
  • Ministro della Salute
    Beatrice Lorenzin
  • Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
    Valeria Fedeli
  • Ministro della Salute Beatrice Lorenzin
  • La Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri FNOMCeO
  • Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani F.O.F.I.
  • Ministro della Pubblica Istruzione Valeria Fedeli


Farmaciesenzaomeopatia g.fb ha lanciato questa petizione con solo una firma e ora ci sono 8.104 sostenitori. Lancia la tua petizione per creare il cambiamento che ti sta a cuore.




Oggi: Andrea conta su di te

Andrea Telatin ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Per una sanità basata su fondamenti scientifici: no all' omeopatia nel sistema sanitario". Unisciti con Andrea ed 8.103 sostenitori più oggi.