Museo della Ricerca del Cardeto

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


Come molti ben sapranno oramai, il complesso strutturale dei colli Cardeto - Cappuccini di Ancona consiste in una serie di edifici in abbandono avanzato.

Proprio questi edifici, in particolare quello che fu l'ex Convento dei Cappuccini e poi "Caserma Stamura" sono attualmente in vendita con lo scopo di realizzarvi un hotel.

NATURA

Tuttavia, come ha ben sottolineato lo stimatissimo professore, storico e naturalista Giorgio Petetti durante la conferenza pubblica del Comitato Stamira, il parco del Cardeto rappresenta per Ancona, a pochi passi dal centro storico, una preziosa riserva di verde; molto interessante, anche paesaggisticamente, è la presenza delle falesie. La vegetazione è costituita in gran parte da macchia spontanea di ginestre, alaterni, biancospini, caprifogli, ornielli, cipressi, orchidee rarissime. Attraversato da mura cinquecentesche abbiamo poi il prato del Campo degli Ebrei, di notevole interesse dal punto di vista naturalistico, in quanto è di rara origine naturale e non piantato dall'uomo. 

STORIA

Così come è alta la sua importanza dal punto di vista storico-archeologico, infatti le antiche mura oltre a nascondere i percorsi sotterranei del Bastione San Paolo che molti già conosceranno, secondo alcuni ricercatori locali paiono aver inglobato in esse quello che rimane della ormai leggendaria Fortezza dell' Albornoz (o di San Cataldo) di cui proprio le mura a ridosso della Caserma sembrano esser le uniche residue vestigia giunte sino a noi.
Dietro al chiostro dell'ex Convento\Caserma invece abbiamo ciò che rimane della Chiesa di Santa Caterina, che fu adibita a biblioteca dei Frati e che tutt'ora secondo alcuni ricercatori oltre a preservare i suoi scaffali nonostante l'alto grado di vandalismo che la struttura sopporta continuamente, potrebbe persino nascondere dietro gli intonaci abbandonati, addirittura residui degli affreschi originali.

Come se non bastasse, proprio in questi terreni costruendo si corre il rischio bellissimo di ritrovar le origini vetustissime della nostra comunità:
Infatti proprio in questa zona son state scoperte antiche necropoli che risalgono al periodo del Bronzo Finale (Un rarissimo abitato Protovillanoviano, poi Piceno è stato individuato sul Colle dei Cappuccini) sino al periodo Ellenistico (Necropoli Villarey).

Dunque con questa petizione si vuol prima di tutto divulgare questa dimenticata eredità culturale a chi si sta domandando perchè ancora non vi si è costruito un centro commerciale per riqualificare la zona, e in secondo luogo proporre il progetto della realizzazione di un museo dedicato a questa identità perduta.

SCIENZA

Oltre a valorizzare le peculiarità del luogo sopra citate, si potrebbe aggiungere la realizzazione di un settore dedicato alla Scienza:
Infatti proprio sul Colle dei Cappuccini è noto che Guglielmo Marconi stesso fu presente per un importante esperimento circa l'influenza della luce solare sulle comunicazioni a grande distanza. Dedicato a questo importantissimo scienziato ed avvenimento era per l'appunto il Museo della Radio Guglielmo Marconi, ospitato nel complesso Sant'Agostino in via Cialdini, ora purtroppo senza più una sede che lo ospiti, e che non potrebbe aver sede migliore che proprio sul colle in cui avvenne l'esperimento, insieme al materiale delle Telecomunicazioni Storiche già proprietà del Comune di Ancona.

In tale settore scientifico potrebbero venir oltretutto valorizzate anche la Raccolta Civica di Arte Sanitaria "Pierangelo Pierangeli" attualmente trascurata a Palazzo Bottoni, e la collezione di Strumenti di Fisica probabilmente tuttora dimenticata nell'ex complesso dei Frati Cappuccini della Montagnola dove vi aveva sede un Liceo Scientifico.

Immaginiamo un bel museo Multidisciplinare dedicato alla Ricerca, che di certo se vi sarà volontà di realizzarlo non potrà che attrarre le menti e gli spiriti più attenti al fascino di questi argomenti, come ad esempio i turisti stranieri.

Condividiamo così questo progetto, con tutte le associazioni locali, con i cittadini singoli che vorranno contribuire firmando, divulgando e condividendo questa petizione. E soprattutto con i possibili investitori privati (forse gli unici che potrebbero rendere questo sogno possibile) .

Per ultimo ci auguriamo che con la monumentale volontà di riqualificare la zona, soprattutto dal punto di vista turistico\culturale, vi sia anche quella piccola di restaurare uno scalino.
"Dal 2005 non è possibile visitare il faro vecchio, chiuso per la presenza di un gradino rotto. A causa di un problema di proprietà (il monumento appartiene al demanio), il Comune di Ancona non può occuparsi direttamente della sistemazione della scala, per quanto l'intervento richiesto sia minimo e nonostante il faro di Ancona, nel 2003, sia stato inserito tra i monumenti da restaurare con i fondi del gioco del lotto." (fonte: Wikipedia)


MATERIALE DI RIFERIMENTO:

https://it.wikipedia.org/wiki/Parco_del_Cardeto
https://it.wikipedia.org/wiki/Faro_di_Ancona

- Rocca Albornoz:
http://www.comune.ancona.gov.it/urbanistica/storia/download/Albornoz_roccaPapaleSanCataldo_light.pdf

- Petizione Comitato Stamira
https://www.change.org/p/comune-di-ancona-difendiamo-il-parco-del-cardeto-prima-che-sia-troppo-tardi



- Collezione Telecomunicazioni Ancona
http://scaloni.it/popinga/il-museo-della-radio-e-delle-telecomunicazioni-di-ancona/

NO ALL'HOTEL

P.S. Si propone questo progetto anche nell'eventualità in cui all'interno del Comitato Stamira non ci siano persone ad appoggiare il buon professor Petetti, che in cuor suo vedrebbe bene sul Cardeto una sezione del Museo Naturalistico Paolucci di Offagna. 
Seppur anche nessun altro a favore della sua idea volesse aderire al Comitato, e che quest'ultimo giunga così a scendere a compromessi con l'amministrazione per un hotel vincolato, vogliamo con questa petizione quantomeno dare una voce alla volontà dei cittadini sensibili all'argomento. Basterebbero solo 1000 firme per esser presi in considerazione ed evitare costruzioni irresponsabili a fini puramente economici in quello che dovrebbe essere un Bene Pubblico.

https://it.wikipedia.org/wiki/Beni_pubblici



Oggi: MUSEORICERCA conta su di te

MUSEORICERCA ANCONA ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Per un Museo della Ricerca al Cardeto". Unisciti con MUSEORICERCA ed 54 sostenitori più oggi.