Vittoria

Per un diritto fraterno

Questa petizione ha creato un cambiamento con 109 sostenitori!


Per un diritto fraterno

La nostra società oggi deve necessariamente apprendere come dare voce ai diritti di ognuno, soprattutto degli indifesi. I diritti non possono più essere formulati unicamente come diritti del singolo, di una comunità o di una formazione sociale. Fermarsi a queste formulazioni significherebbe arrendersi all'idea di una tragica incomunicabilità tra gli uomini. Occorre piuttosto riconfermare il valore universale della persona. Occorre lavorare convintamente anche per la costruzione di un diritto universale fondato sulla fraternità, ovvero la realizzazione di un diritto fraterno in cui l'esistenza di uno riconosce e desidera l'esistenza dell'altro. Un diritto che sancisca definitivamente l'appartenenza di ognuno all'umanità intera, rendendoci ciascuno responsabile dell'altro. Il dramma di una fraternità negata è contenuto nel racconto biblico di Caino e Abele. Abele in lingua ebraica è hebel, che significa soffio, ed è un termine che indica l'estrema fragilità di ogni uomo. La fragilità di ognuno di noi deve essere sostenuta e protetta, e questo può realizzarsi solo nella fraternità. Accogliere l'altro diventa pertanto, alla luce di queste considerazioni, un dovere. E se ancora non esiste un diritto capace di riconoscere la presenza di ogni uomo e di ogni donna, e di riconoscerla nella fraternità, perché non anticiparlo? Sembra anacronistico voler negare il diritto di cittadinanza in un'epoca dove il concetto stesso di cittadinanza si dimostra essere ormai superato, oltre che in contrasto con un multiculturalismo fattuale che è sotto gli occhi di tutti. Purtroppo i tempi del cambiamento sono lunghi, ma se vogliamo metterci in cammino sulla rotta del cambiamento da qualche parte bisogna pur iniziare, dando un segnale, indicando una direzione. Noi crediamo che la scelta del Sindaco di Cantù di conferire simbolicamente la cittadinanza ai minori residenti sul territorio comunale sia la direzione giusta per iniziare questo cammino di cambiamento.



Oggi: Associazione Civica Rugiada conta su di te

Associazione Civica Rugiada ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Per un diritto fraterno". Unisciti con Associazione Civica Rugiada ed 108 sostenitori più oggi.