Per la doppia preferenza di genere nella nuova legge elettorale della Regione Lazio

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.


Appello per introdurre la doppia preferenza di genere nella nuova legge elettorale della Regione Lazio


Il cambiamento è possibile grazie alla forza di molti.

Negli ultimi anni, il nostro Paese ha intrapreso un lungo percorso per raggiungere l’obiettivo di una vera democrazia paritaria: donne e uomini insieme, a cui viene riconosciuta pari dignità non solo nella sfera privata, ma soprattutto in quella pubblica. Un cammino che ci ha visto da sempre in prima linea e che ha consentito all’Italia enormi passi in avanti.

La doppia preferenza di genere nelle leggi elettorali ha favorito, è indubbio, l’accesso delle donne nelle assemblee rappresentative e istituzionali. Non è una questione che riguarda esclusivamente la vita delle donne, bensì riguarda la qualità generale della democrazia.

In questi giorni, nel Lazio, si decide la nuova legge regionale per le prossime elezioni. Coerentemente con la battaglia che abbiamo sempre fatto, prima per l'inserimento del principio dell’equilibrio di genere nella riforma della Costituzione e poi con la cosiddetta "legge Maturani", la n. 20 del 2016, auspichiamo che la nostra Regione si allinei con questo principio di parità e di civiltà giuridica, adeguandosi alla normativa nazionale. In questo modo, non solo si amplia la possibilità di scelta di elettori ed elettrici, ma si incrementa anche l'accesso delle donne al Consiglio Regionale. Come parlamentari ed elette nelle Istituzioni riteniamo importante un forte pronunciamento di tutti in questa direzione e per questo motivo facciamo appello al Presidente Nicola Zingaretti e ai Consiglieri della Regione Lazio affinché si arrivi all’approvazione di tale provvedimento in tempi brevi.

Prime firmatarie: Silvia Costa, Pina Maturani, Marianna Madia, Maria Coscia, Titti Di Salvo, Laura Coccia, Lorenza Bonaccorsi, Marietta Tidei, Maria Spilabotte, Annamaria Spilabotte, Annamaria Parente, Maria Teresa Amici, Flavia Nardelli, Michela Di Biase, Valeria Baglio, Giulia Tempesta, Ilaria Piccolo. 



Oggi: Donne conta su di te

Donne PD ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Per la doppia preferenza di genere nella nuova legge elettorale della Regione Lazio". Unisciti con Donne ed 383 sostenitori più oggi.