DICIAMO NO A UN CONGRESSO PD DI LITI E DIVISIONI. SÌ A UNA UNITÀ VERA E CONFRONTO SULLE IDEE

0 have signed. Let’s get to 200!


Non vogliamo che questo congresso diventi prima ancora di partire una lotta fratricida senza esclusione di colpi. Adesso basta, abbiamo già dato. Benissimo il confronto sulle idee e sui programmi ma chiediamo con forza a tutti i candidati di non tradire mai il senso di comunità e il rispetto che deve fondare questo percorso. I “big” nazionali ci devono questo rispetto, lo devono ai militanti che sul territorio curano la nostra casa comune ogni santo giorno. Il nostro impegno quotidiano è per tutti, senza distinguere tra mozioni, ambizioni, sesnisbilità: rispettate questo lavoro. Abbiamo alle spalle già troppe e dolorose divisioni, la nostra base non ne sopporterebbe di più. Chi ancora ci da fiducia non ne può più delle continue liti tra amici e compagni. Come ha urlato alla dirigenza tutta Piazza del Popolo, avere punti di vista diversi è una ricchezza ma solo una vera unità può costruire l'alternativa a un governo che sta devastando il futuro del paese. Ascoltate quella piazza. Non crediamo ci siano tra noi trasformisti, traditori o altro. Evitiamo questi toni e Coltiviamo insieme la consapevolezza che l'avversario è fuori non dentro e che questo congresso per essere utile non deve esaurirsi nel decidere il nuovo "capo" ma essere strumento per cominciare un cammino di speranza e condivisione soprattutto dal giorno dopo.
Unità, unità, unità!