Regionali 2020: Il coraggio di essere Toscana

Regionali 2020: Il coraggio di essere Toscana

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 500 firme!
Coraggio Toscana . ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Partiti di centrosinistra

IL CORAGGIO DI ESSERE TOSCANA

La società civile toscana vuole tornare a decidere.
Perché, in molti campi, è migliore della sua classe politica chiusa, conformista, tesa a ripetere gli stessi errori e impegnata solo a proteggere se stessa.

È ora di aprire una grande campagna di adesione e di ascolto che coinvolga seriamente le migliori espressioni del mondo della cultura e della scienza, del lavoro e dell’impresa, del volontariato e anche della politica. Soprattutto che dia spazio alla meglio gioventù.

Manca poco. Ancora qualche mese e saremo chiamati a rinnovare il governo della Toscana.

La nostra Regione ha già ceduto alle destre diversi capoluoghi di Provincia.
Alle Europee, 109 Comuni su 189, hanno visto la Lega come primo partito.
Nonostante ciò, prosegue l’incapacità di leggere le trasformazioni della nostra società, di mantenere legami con il territorio, di proporre programmi, idee, persone giuste, preparate e competenti.

Chi si candida a rappresentarci, agisce come fosse sordo alle richieste di un nuovo modello di sviluppo, di diritti, di tutela dell’ambiente, di partecipazione, di antifascismo e antirazzismo che provengono dalle piazze riempite dai “Fridays for Future” e dalle “Sardine”.

E’ tempo di aprire le finestre e cambiare aria alle stanze per restituire ai molti la possibilità discegliere la propria rappresentanza fra i migliori.

Un processo che parta dall’individuazione del candidato governatore che dovrà interpretare questa nuova fase di cambiamento e rinnovamento.

Cambiare la paura con la fiducia, la chiusura con la tolleranza, l’abbaglio con la visione.  Rinnovare la politica di sinistra affinché torni ad essere quella che non vuole poltrone ma che non vuole neppure poltrire, confidando nel solito “votare il meno peggio per evitare un male più grande”.

Non possiamo aspettare, non possiamo rischiare. Ci vuole un sussulto di ambizione e al contempo di umiltà: mai come adesso c’è bisogno di tutti e dell’impegno di tutti.

Ecco perché sottoscrivere questo appello.

Perché chi si candida a rappresentare la sinistra Toscana, sappia e tenga conto che siamo in tanti a volere un vero rinnovamento nel fare politica.
Vogliamo una vittoria che sia sognante e visionaria.

 

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 500 firme!