TERREMOTO ISCHIA. TEMPI CERTI PER LA RICOSTRUZIONE

0 hanno firmato. Arriviamo a 2.500.


21 agosto 2017 terremoto a Ischia (Comuni di Casamicciola, Forio e Lacco Ameno): ultimo evento sismico in ordine di tempo. Dopo i quattro terremoti del 24/08/2016, 26 e 30 ottobre 2016 e 18 gennaio 2017 che hanno duramente colpito l’Italia centrale (Umbria Marche Abruzzo e Lazio). Ma ancor prima quello dell'Emilia del 2012 e dell'Aquila del 2009.

In particolare, per il terremoto di Ischia subito sono emerse numerose anomalie (errori grossolani nell’individuare il magnitudo e l’epicentro). Ancora oggi nulla è chiaro.

Già lo scienziato Giuseppe Mercalli nel 1884 dettava consigli e prescrizioni sul come e dove costruire con metodi per l’epoca innovativi.

Insomma, l’uomo non ha memoria. A nulla sono servite le vittime e i grandi terremoti ischitani del 1796, 1828, 1881 e 1883, tutti con il medesimo centro. Mentre Ischia dopo è rimasta abbandonata da ogni monitoraggio.

Ischia ora ha una grande occasione. È il momento che, per chi amministra, faccia tesoro degli errori e ritardi commessi per gli ultimi eventi tellurici italiani, per far sì che questi non si ripetano, e partire subito con una “Buona Ricostruzione”.

Ad Amatrice ad esempio, il terremoto nel 2016 ha distrutto quasi tutte le abitazioni, costruite in pietra. Si notò che ciò si sarebbe potuto evitare se nelle costruzioni fossero stati inseriti moderni elementi vincolanti, purtroppo assenti nella maggior parte delle abitazioni antiche del nostro paese ubicate in zona sismica.

Oggi le zone terremotate, continuano a vivere una condizione di disagio che, per certi versi, è di vera sofferenza.

In virtù di ciò, si lancia una petizione on line per chiedere al Presidente del Consiglio dei Ministri, e al Parlamento, certezze dei tempi e delle risorse per la ricostruzione. Considerando che, la “Buona Ricostruzione” e l’adeguamento di tutti i manufatti disastrati, avvengano secondo i più innovativi e moderni dettami anti-sismici.



Oggi: Luca conta su di te

Luca Imparato ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "PARLAMENTO ITALIANO: TERREMOTO ISCHIA. TEMPI CERTI PER LA "BUONA RICOSTRUZIONE"". Unisciti con Luca ed 2.498 sostenitori più oggi.