Elezione diretta del Primo Ministro

0 have signed. Let’s get to 200!

Luca Palazzotto
Luca Palazzotto signed this petition

La radice dell'instabilitá dei governi italiani risiede nell'incompiuta separazione del potere esecutivo da quello legislativo. Il perno di una riforma costituzionale dovrebbe dunque essere la separazione dell'elezione del governo da quella del parlamento.

Sebbene il modello semi-presidenziale francese sia spesso invocato come riferimento, l'applicazione dello stesso richiederebbe una profonda revisione degli assetti istituzionali, ed in particolare dei ruoli di Presidente della Repubblica e Presidente del Consiglio.

Lo stesso obiettivo di stabilizzazione dei governi potrebbe invece raggiungersi con una modifica meno radicale, ma altrettanto efficace della carta costituzionale: l'introduzione dell'elezione diretta del primo ministro. I governi verrebbero in questo modo sottratti ai malumori dei partiti e dunque alla spada di damocle dei cambi di maggioranza e relativi inciuci.

A meno di procedure di impeachment, i governi si troverebbero nella condizione di governare per l'intero mandato, senza per questo dover rinunciare alla pluralitá della rappresentazione parlamentare attraverso leggi elettorali maggioritarie.