<< Manifesto per la Felicita Futura>>

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.


Lancio del  << Manifesto per la  Felicita Futura>>

 

 (PRIMA BOZZA a cui si chiede di collaborare e sottoscrivere :

postata da Paolo Manzelli il 18/03/2019-Firenze   Presidente di EGOCREANET.

Il Manifesto verra’ presentato e condiviso in occasione del Seminario di Studi sul Tema Anticipazione di un Futuro Migliore .30.Marzo2019 c/o Info Point Sala Multimediale Piazza Stazione di SMN n°4 in Firenze.

Vedi Programma in www.egocrea.net

NB la Partecipazione al Seminario e Gratuita . E’ richiesta la Prenotazione inviando una email a: egocreanet2016@gmail.com Paolo Manzelli (335/676004)

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Richiesta di sottoscrizioni motivate dalla ricerca della Felicita Contemporanea.

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------

L’essere umano è biologicamente strutturato per essere felice afferma il neurologo Shimon Edelman, infatti miliardi di neuroni, producono modelli del mondo e prevedono le possibili conseguenze: ed “ogni previsione corretta è compensata con la felicità”.Per il raggiungimento della ‘FELICITA, scrive Alessandro Lo Presti nel  libro “Destinazione Felicita”, è necessario dare senso e motivazione alla vita che si evolve e cambia modificando continuamente la  percezione interiore di benessere cosi che  non è possibile stabilizzare uno stato di felicita assoluto e permanente che  corrisponda ad essere individualmente felici per sempre. E’ necessario quindi capire come raggiungere effettivamente la  felicità perseguendo la realizzazione gratificante di  nuovi e rinnovati obiettivi della vita. La ricerca della felicità può essere immaginata come un viaggio nel quale si evitano ostacoli accettando le nuove sfide per trasformarle in nuove opportunita’ da sviluppare nel procedere dinamico della vita. Di conseguenza non bisogna mai credere che la felicita sia il Nirvana (Condizione estatica, corrispondente al puro godimento dello spirito o all'annullamento di ogni concreta realtà) perche’ tale illusione di una suprema felicita individuale rischia di trasformarsi in ansia a depressione gravemente condizionante la neurologia funzionale alla naturale evoluzione cerebrale.

La Ricerca della Felicita e le ragioni del  Fallimento del Sogno Americano.

 

Il Presidente degli Stati Uniti di America Benjamin Franklin  ed i Padri Fondatori inserirono (il 04 Luglio 1776) nella Dichiarazione d’Indipendenza degli USA un paragrafo sulla eguaglianza tra gli uomini sulla base del diritto che garantisce :     “La vita, la libertà e la ricerca della felicità”, di ciascun cittadino .

Quanto sopra  fu redatto facendo  riferimento esplicito alle idee del Padre del’ Illuminismo il  filosofo Napoletano Gaetano Filangieri. -

Purtroppo nella  realtà, l’ ideale del raggiungimento della Felicita resta ancora assai lontano dalla evidenza della vita della società americana dove oggigiorno si registra il piu elevato tasso di uso di anti depressivi ed anche  un alto consumo di droghe che in tutto il mondo dimostrano come cresca l’ esatto contrario della ricerca della Felicita.

è Al seminario di Studi e Ricerca su ANTICIPAZIONE DI UN FUTURO MIGLORE , ci proporremo di indagare la ragione profonda di tale insuccesso e cosa si può fare per invertire sviluppano una strategia che agisca come antidoto di questo fenomeno di sistematica decrescita della Felicita Mentale che malauguratamente deprime il comportamento di troppi giovani e  giovanissimi .

 

La Strategia di Ricerca della : <FELICITA COMPIUTA >

come scienza del benessere comune equo e sostenibile .

 

D’ora in poi dovremo parlare di  “Felicita Compiuta” non piu’  come assenza generica di infelicita’ ma di una conquista creativa intelligentemente predisposta a modificare le vecchie strategie di comportamento lineare dello sviluppo per  rilanciare nuove soluzioni crescita eco-ecologica circolari che inducono la espressione della energia vitale coerenti alle dinamiche della Felicita e del Ben-essere Pubblico. . Il compimento della Felicita contemporanea è pertanto il frutto di  un complesso processo di rinascita culturale ,ambientale e sociale, indirizzato a superare le  perturbazioni  e  le alterazioni nel cervello  umano che sono la causa di molteplici disturbi neurologici e psichiatrici”.

Le ricerche di Egocreanet Cluster indicano che il  superamento delle patologie neuro-psichiatriche quali ansia, depressione, schizofrenia e autismo risiedono principalmente  nella azione di cambiamento culturale  finalizzata ad evitare condizionamenti derivanti da il mantenimento conservativo di significati  obsoleti che ci impediscono di perseguire scelte innovative e di liberarci da superate e limitate concezioni le quali  riducono la nostra intelligenza e sensibilita’ a rimanere nel dubbio del “vero o del falso” come nel caso del paradosso  dell’ Asino di Buridano .

D’ora in poi è divenuto importante uscire  dalla contrapposizione duale di significati opposti come individuale//collettivo,bene//male,favorevole//contrario,destra//sinistra  ecc…  che razionalmente, ovvero ideologicamente, bloccano il flusso della ricerca di una “Felicita’ Compiuta” peggiorando il nostro ben-essere psichico invaso nel dubbio e da emozioni e pulsioni cerebrali negative.

 

Infine proprio per superare la trappola epistemologica del “tertium non datur” derivante “Principio Aristotelico di non Contraddizione” ci viene incontro la Scienza Quantistica con la quale si opera un cambiamento radicale di prospettiva e di atteggiamento della costruzione contemporanea del sapere probabilistico , fondata sulla base della simultaneita di esistenza “corpuscolare ed ondulatoria” dei quanti di energia//materia.

 

Infatti la quantistica con il “Principio di Indeterminazione (1927)”  supera ogni  precedente atteggiamento dogmatico volto a  far credere a sistemi di causa//effetto lineari e quantitativi , descritti come leggi predeterminate della scienza meccanica-riduzionista ,le quali  di fatto tendono a limitare la liberta del pensiero nel verificare la variazione semantica dei significati direttamente dalla evidenza del cambiamento ciclico della qualita’ della vita .

 

 Ed è proprio la sensazione di Decrescita della Felicita’ quella che apre la mente ed induce la “evoluzione della coscienza”  a riflettere e ripensare ad una profonda ed estesa  revisione e rigenerazione delle scelte probabili che inducono a potenziare il percorso della ricerca di un Mondo Migliore.

 

Concludendo  è  proprio lo sviluppo spontaneo e consapevole della esigenza di  una nuova cultura della coscienza quella che ha condotto recentemente in tutto il Pianeta  i giovani e giovanissimi del  movimento “Friday for Future” a  vivere e vedere la realta' contemporanea  oltre gli schemi riduzionisti delle logiche lineari della meccanica ricercando nuove risposte e soluzioni creative –circolari  dei problemi strategici di sopravvivenza del pianeta.

 

D’ora in poi  come sottoscrittori del <<Manifesto della Felicita>> ci impegniamo  a favorire la crescita di una coscienza collettiva di  rinnovamento circolare per una tutela dell’ambiente sostenibile, capace di contenimento dei costi e dei consumi dei beni materiali e simultaneamente investiremo le nostre potenzialita creative individuali e relazionali, nel favorire lo sviluppo consapevole di una scienza condivisa della politica ad elevato valore culturale e di coscienza sociale idonea a favorire la aspirazione umana della costruzione futura della Felicita Compiuta.

 

NB.  Questa Prima Bozza potra essere rivista e corretta dai Sottoscrittori della Petizione su Change ORG  postata il 18 /03/20 che verra discussa al Seminario di Studi e Ricerca organizzato dal Cluster EGOCREANET il 30.Marzo 2019 a Firenze.