Riduzione dell'orario di lavoro per legge. Dalle 40 ore, alle 30 ore settimanali.

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


L'ultima riduzione dell'orario di lavoro giornaliero, ad 8 ore, risale a circa un secolo fa. Le 40 ore settimanali risalgono a quasi 50 anni fa. Nel frattempo le numerose rivoluzioni tecnologiche hanno reso il lavoro umano sempre meno necessario. Come prevedeva Keynes c'è e ci sarà, sempre minore necessità di intervento umano nei processi lavorativi, l'accesso al reddito legato al lavoro sarà sempre più difficile. 

Sotto il profilo dell'efficienza lavorativa è ormai noto che oltre la sesta ora si ha una riduzione del rendimento lavorativo ed i livelli di infortunio sul lavoro sono più frequenti nelle due pure dopo la sesta che in altre coppie di ore prima della sesta.

Il progresso, la tecnica, la produttività e soprattutto la situazione sociale del paese impone da subito una riduzione dell'orario di lavoro settimanale da 40 a 30 ore ed una riduzione dell'orario giornaliero da 8 a 6 ore.

Prima che lo facciano le aziende, provocando l'inevitabile arretramento degli stipendi e dei consumi, deve farlo la politica ed il governo italiano.



Oggi: Giuseppe conta su di te

Giuseppe Spadavecchia ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Paolo Gentiloni: Riduzione dell'orario di lavoro dalle 40 ore, alle 30 ore settimanali". Unisciti con Giuseppe ed 76 sostenitori più oggi.