Giustizia per Anna esposito

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.


Anche nel nostro Paese bisogna ricordare che l'omicidio è reato e va punito ancora più gravemente se lo si camuffa da suicidio...allo stato sono ancora archiviati come suicidi le tragiche scomparse di Anna Esposito, 1° Dirigente della Polizia di Stato presso la Digos della Questura di Potenza: la mattina del 12 marzo 2001 viene trovata supina con il collo stretto dentro una cintura di cuoio annodata alla maniglia della porta del bagno del proprio appartamento; il nodo posizionato anteriormente (anzichè posteriormente ) e la posizione del corpo ( non sospeso ma semi seduto) fanno apparire sin da subito il suicidio anomalo (Olimpia Magliano; Vincenza Magliano)  


Vuoi condividere questa petizione?