DIMISSIONI DI LETIZIA MORATTI

0 hanno firmato. Arriviamo a 5.000.


FIRMA PER CHIEDERE LE DIMISSIONI DI LETIZIA MORATTI E PER SEGNALARE LE SUE DICHIARAZIONI ALLE NAZIONI UNITE E ALLE COMMISSIONI CONTRO IL RAZZISMO.

Letizia Moratti, sostituta di Giulio Gallera al Welfare in Lombardia: "distribuzione dosi in base a pil (ricchezza) delle Regioni..."
Queste sono le parole dell'assessore al Welfare della Regione Lombardia in merito alla distribuzione dei vaccini anti COVID-19.

Ricordiamo cose recita l'articolo 32 della Costituzione: "La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell'individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti. <...>".

E' davvero inammissibile che certi concetti così discriminatori vengano espressi da una figura istituzionale, soprattutto in un momento così delicato come quello che stiamo vivendo da mesi.
Come sappiamo questa pandemia ha colpito duramente tutti noi, in particolar modo le categorie più deboli.

Con queste dichiarazioni l'assessore Letizia Moratti fa intendere dichiaratamente che la vita ed il diritto alla salute può essere più o meno garantito a seconda della ricchezza: questo è inammissibile in un paese civile!

E' inammissibile che una persona che esprime pubblicamente questi concetti così spregiudicati ricopra un ruolo così delicato: non possiamo permetterlo!
Sono già moltissime le manifestazioni di dissenso e sdegno pervenute dalla società civile in merito a queste sconcertanti dichiarazioni.

Con quella assurda richiesta, l'assessore, ha disonorato ogni singolo cittadino lombardo che non vuole assolutamente essere considerato razzista.
Tutto il popolo italiano dovrebbe dissociarsi da queste dichiarazioni per garantire gli stessi diritti ad OGNI SINGOLO CITTADINO, indipendentemente dal Reddito o dal pil (ricchezza) della regione in cui vive.
I diritti dei cittadini non possono variare in funzione della ricchezza: la nostra costituzione garantisce DIRITTI UGUALI PER TUTTI; la nostra morale ci impone di contrastare queste discriminazioni.

Letizia Moratti non può restare un giorno in più al suo posto!

La Lombardia non merita di essere rappresentata nei suoi valori da chi esprime simili concetti.

Per questo ti chiediamo di firmare questa petizione per chiedere le dimissioni di Letizia Moratti e per segnalare alle Nazioni Unite e alle Commissioni contro il razzismo tali immorali dichiarazioni.

M24A-ET LOMBARDIA

MOVIMENTO PER L'EQUITÀ TERRITORIALE