PUNIRE I GIORNALISTI CHE DIFFONDONO NOTIZIE FALSE

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


Sempre più spesso si assiste alla diffusione di notizie false sui giornali e social network da parte di giornalisti e addetti stampa.

Il problema delle fake news ha assunto proporzioni considerevoli negli ultimi anni e non accenna a diminuire. Il fenomeno è preoccupante perché spesso causa danni alla società e alle persone. Un esempio è la storia dei vaccini che fanno male, o i tre milioni lasciati a Berlusconi da una pensionata. E l'elenco potrebbe continuare all'infinito.

Spesso queste "bufale" vengono pubblicate sui maggiori quotidiani italiani da cronisti che si limitano a prendere la notizia da agenzie di stampa o altra fonte senza verificare l'attendibilità  e senza fare ricerche approfondite. 

Questo naturalmente va a scapito dell'intera categoria dei giornalisti, ormai visti come millantatori e bugiardi. Senza contare il danno che provocano diffondendo paure e calunnie.

Io chiedo a nome di tutti i giornalisti onesti, che fanno il loro lavoro seriamente, rischiando anche la vita, che l'Ordine dei Giornalisti, il ministro dei Beni Culturali e la FNSI prendano seri provvedimenti contro questo problema sanzionando ed espellendo dall'Ordine tutti i soggetti colpevoli di diffondere notizie false.

Solo così si potrà tornare a credere negli organi di stampa e nei soggetti che la compongono, ripristinando la credibilità dell'intera categoria.

Maria Pia Amico

 

 



Oggi: Maria PIA conta su di te

Maria PIA Amico ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Ordine dei Giornalstii: PUNIRE I GIORNALISTI CHE DIFFONDONO NOTIZIE FALSE". Unisciti con Maria PIA ed 10 sostenitori più oggi.