Fermiamo Vittorio Feltri, invitiamo l'Ordine dei Giornalisti lombardo a sanzionarlo!

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


Da tempo Vittorio Feltri, direttore editoriale del quotidiano Libero, è ospite a programmi televisivi in cui è chiamato a esprimere il proprio punto di vista su vicende di politica e attualità. Nel farlo usa spesso un linguaggio volgare e offensivo, mostrandosi orgoglioso di posizioni sessiste, razziste, a tratti xenofobe. Usa l'insulto come strumento continuo e deliberato per screditare e umiliare le donne, gli immigrati, gli omosessuali e tutto ciò che è diverso o nuovo rispetto al suo modo di essere o di pensare. Ciò ha effetti distorsivi e manipolatori nei confronti dell'opinione pubblica, oltreché essere chiaramente denigratorio nei confronti dei destinatari delle sue offese. Chiediamo pertanto all'Ordine dei Giornalisti, Consiglio della Lombardia, al quale Feltri è iscritto, di prendere dei provvedimenti disciplinari nei suoi confronti. Ciò al fine di garantire un'immagine del giornalismo sano e rispettoso dei diritti, delle opinioni e dei comportamenti di tutti gli esseri umani.



Oggi: pietro conta su di te

pietro bianchini ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Ordine dei Giornalisti Consiglio della Lombardia: Fermiamo Vittorio Feltri, invitiamo l'Ordine dei Giornalisti lombardo a sanzionarlo!". Unisciti con pietro ed 63 sostenitori più oggi.