Confirmed victory

Sabato 7 settembre 2013 si svolgerà la cerimonia per la consegna del "Premio Nazionale Liolà". Nell'occasione il Comitato d'onore presieduto dall'Onorevole Rosario Crocetta, Presidente della Regione Sicilia, consegnerà il premio "SERVITORI DELLO STATO" al Sig. Roberto SPECIALE (già Comandante Generale della Guardia di Finanza e parlamentare eletto nelle liste del PdL).

Con la Sentenza n. 522 del 27 febbraio – 22 luglio 2013, la Corte dei Conti - Sezione Terza Giurisdizionale Centrale – ha condannato il Sig. Roberto Speciale “al pagamento, in favore del Ministero dell’Economia e delle Finanze – Corpo della Guardia di Finanza, del complessivo importo di euro 200.000,00 (duecentomila/00), comprensivo di rivalutazione monetaria, a titolo di responsabilità amministrativo contabile per i danni di cui in parte motiva. Sul predetto complessivo importo spettano gli interessi legali dalla data di pubblicazione della presente sentenza e sino al soddisfo. Le spese del doppio grado di giudizio sono a carico del soccombente e sono determinate in euro 1.363,71 (milletrecentosessantatre/71)”

Nella citata Sentenza si legge "Nell’atto di citazione, le voci elencate ai punti 1) e 3) sono state qualificate come “danno diretto” alle casse del Corpo militare in quanto attengono al costo orario di volo degli aeromobili indebitamente utilizzati nei giorni 20, 26 e 27 agosto 2005. Per tali fatti il generale SPECIALE è stato condannato - con sentenza oramai inoppugnabile – alla pena principale di anni uno e mesi otto di reclusione (con il beneficio della sospensione condizionale anche della pena accessoria di rimozione dal grado), in quanto ritenuto responsabile del reato di peculato militare aggravato. Più precisamente, per i fatti illustrati, la condanna definitiva in sede penale è intervenuta limitatamente alla fattispecie di illecito utilizzo del carburante necessario all’uso dell’aeromobile nelle date indicate (20, 26 e 27 agosto 2005). Riguardo all’uso del velivolo, invece, il giudizio penale è ancora pendente presso l’Autorità giudiziaria ordinaria, (dichiarata) competente a decidere sulle ipotesi di reato oggetto di imputazione." .

Alla luce di quanto sopra appare chiaro che la decisione di voler assegnare il premio "SERVITORI DELLO STATO" al Sig. Roberto Speciale è una inaccettabile offesa per tutti coloro che silenziosamente, onestamente, con fedeltà e onore servono quotidianamente lo Stato e le libere Istituzioni.

Per i motivi sopra espressi si chiede di assegnare il prestigioso riconoscimento "SERVITORI DELLO STATO" alle “Vittime del dovere” e alle "Vittime del servizio”. Sono questi i “Servitori dello Stato” che devono essere premiati.

Letter to
Presidente Regione Sicilia On. Rosario Crocetta
non premiare il generale Roberto Speciale