PETIZIONE CHIUSA

Lettera a On. Laura Boldrini, occasione: prossimo viaggio a Teheran

Questa petizione aveva 432 sostenitori


Gent.ma Presidente della Camera dei Deputati, On. Laura Boldrini,

la stampa iraniana ha comunicato di un Suo prossimo viaggio in Iran. Secondo le informazioni sinora diffuse

il viaggio sarà organizzato immediatamente dopo l’elezione dell’Assemblea degli esperti e del Parlamento,

previste in Iran per il 26 febbraio 2016. Elezioni che sono da considerarsi antidemocratiche, considerato che

oltre il 60% dei candidati sgraditi al regime sono stati squalificati dal Consiglio dei Guardiani.

Purtroppo, mentre l’occidente – Italia in testa – riapre le porte alla Repubblica Islamica, in Siria i massacri

continuano senza fine. Ad Aleppo, in particolare, centinaia di civili vengono uccisi quotidianamente ( o sono

costretti a fuggire), dagli assedi compiuti dalla milizie fedeli a Bashar al Assad, coperte dai bombardamenti

aerei russi. Milizie jihadiste sciite che, come noto, vengono addestrate e finanziate primariamente dalle

Guardie della Rivoluzione Iraniane.

Come se questo non bastasse l’invito a visitare l’Iran è arrivato dal suo omologo, lo speaker del Parlamento

iraniani Alì Larijani. Già comandante dei Pasdaran, Larijani ha un ruolo chiave nello sviluppo della strategia

iraniana in sostegno del regime di Damasco. Più volte, infatti, ha pubblicamente affermato che Teheran

userà ogni mezzo per garantire l’esistenza del regime di Bashar al Assad.

Per questi motivi, riteniamo che, come terza carica dello Stato – nonché rappresentante della Costituzione

della Repubblica Italiana – sia Suo dovere sollevare in Iran delle questioni fondamentali per il futuro dei

rapporti tra Roma e Teheran. In particolare Le chiediamo di denunciare pubblicamente il sostegno iraniano

ad Assad e di pretendere l’immediato ritiro delle forze paramilitari sciite e dei Pasdaran dal territorio

siriano.

Le chiediamo inoltre di riflettere sul fatto che, senza delle chiare precondizioni, le nuove relazioni

economiche e politiche tra Italia e Iran, rischiano di rendere il nostro paese complice di un regime

autoritario e fondamentalista, primo sostenitore del terrorismo internazionale.

Enrico Vandini - Presidente We Are Onlus

http://www.weareonlus.org/it/

https://twitter.com/onlusweare

https://www.facebook.com/WEAREonlus

alcuni articoli che evidenziano la complicità tra i paesi in guerra:

http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/10/04/siria-nuovi-raid-russi-contro-lisis-assad-coalizione-con-russia-iraq-e-iran-vincera-nella-guerra-civile/2093750/

http://www.lastampa.it/2015/10/01/esteri/secondo-giorno-di-bombe-russe-sulla-siria-ApHnj1jL85pMQOO505aCGN/pagina.html

 

 



Oggi: Amira conta su di te

Amira Kedier ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "On. Laura Boldrini,: Lettera a On. Laura Boldrini, occasione: prossimo viaggio a Teheran". Unisciti con Amira ed 431 sostenitori più oggi.