Facciamo fallire Amazon - Reso day - 20/12/2020

Facciamo fallire Amazon - Reso day - 20/12/2020

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!
Enzo Bonatti ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Ogni consumatore e a

E' notizia di questi giorni che i giganti del web hanno lasciato per un altro anno a becco quasi asciutto il fisco italiano. Google, Amazon, Facebook, Apple, Airbnb, Uber e Booking.com hanno versato nel 2019 in tutto all'Agenzia delle entrate solo 42 milioni di euro. E' ora di cambiare, dal basso. A fronte di un imponibile pari a svariati miliardi di Euro sottratto  alla tassazione italiana dai giganti del web, la disoccupazione sta crescendo, i giovani sono costretti ad accettare lavori a tempo determinato, sottopagati e non residuano risorse per far fronte alle crescenti disuguaglianze sociali. I giganti del web stanno rubando il futuro alle giovani generazioni. Diamogli una lezione. Facciamo fallire Amazon. Per il 20 dicembre è indetto il reso day. Il 20 dicembre acquista alcuni oggetti, anche di modico valore su Amazon e fai immediatamente il reso. E' un tuo diritto (art. 52 del Codice del Consumo)! VANNO ACQUISTATI ESCLUSIVAMENTE OGGETTI BRANDIZZATI AMAZON, in quanto altrimenti si rischia di far ricadere il costo dell'operazione sui venditori incolpevoli, che operano sulla piattaforma. Il costo dei resi, che Amazon dovrà sostenere causeranno ingenti perdite al colosso americano. Insisteremo fintantoché ogni centesimo di imponibile realizzato in Italia non verrà tassato! A fronte di qualche milione di resi sotto Natale Amazon verrà messa in seria difficoltà e sarà costretta a cedere. Forza gente, all'arrembaggio! 

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!