Gli alberi di Novara, un bene inestimabile, impariamo a trattarli con cura.

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.


Egregio Sindaco di Novara,

i cittadini di Novara firmatari di questa richiesta desiderano esprimerLe il loro parere relativamente alla manutenzione e alla potatura degli alberi, che rappresentano un patrimonio prezioso per la nostra città.

In diverse realtà italiane si sono adottati Regolamenti a tutela del Verde Pubblico, che prevedono anche il divieto di capitozzare gli alberi, ovvero di rimuovere oltre il 50% dei rami, pratica errata che avvia il degrado della pianta e ne distrugge la funzione ecologica ed estetica.

Abbiamo a cuore la qualità dell’ambiente, non fine a se stessa, ma come valore indispensabile per tutelare la qualità della nostra vita e di quella delle future generazioni.
Abbiamo constatato con dispiacere che la cultura della gestione degli alberi in ambito urbano è molto arretrata in generale in Italia, ed è così anche nella nostra città.

Gli alberi sono un elemento chiave dei nostri paesaggi, un sistema vivente che alimenta la rete della vita, fornisce ossigeno, fissa anidride carbonica, filtra molte sostanze inquinanti, protegge il terreno, favorisce il ciclo dell'acqua superficiale, dona frescura e sostiene la vita, soprattutto nelle città.

Gli alberi sono i nostri principali alleati nella mitigazione degli effetti del cambiamento climatico e arricchiscono la biodiversità, fornendo cibo e riparo. Ma sugli alberi eccessivamente potati e mutilati nessun uccello nidifica e la loro funzione ecologica è menomata perché ogni energia dell'albero è dedicata a ricostruire ciò che gli è stato ingiustamente tolto.

Per questo Le chiediamo di agire tempestivamente per porre fine ai rovinosi e costosi interventi di potatura scorretta. Le chiediamo di farsi promotore, nei confronti degli Assessorati competenti del Comune di Novara, di decisioni e scelte che definiscano un corretto intervento sugli alberi della nostra città e di abbandonare la pratica della capitozzatura o della mutilazione delle chiome dei nostri alberi.

Le chiediamo di vigilare sull’operato delle ditte e degli addetti che di volta in volta interverranno sugli alberi e sul verde pubblico, e di stabilire, in caso di danni da potature mutilanti - come le potature eseguite nel 2017 alle alberate di Novara - il valore dell’albero come esemplare che accresce il suo valore col passare degli anni. Questo valore è patrimonio di ogni singolo cittadino.

Molti danni agli alberi vengono perpetrati da personale senza competenza specifica nella gestione delle alberature. L'articolo 12 della Legge 154/2016 ha iniziato a definire i contorni della figura professionale del giardiniere.
Chiediamo che il Comune di Novara scelga giardinieri di comprovata competenza, che rispettino e abbiano cura del patrimonio verde della città, e che forniscano di volta in volta un preventivo adeguato progetto di interventi alle piante cittadine solo laddove necessari.

Chiediamo inoltre al Comune di Novara di darci notizia circa la dotazione di un piano del verde e riguardo alla piantumazione di un albero per ogni bambino nato, come da Legge n. 10 del 14 gennaio 2013, per i comuni oltre i 15.000 abitanti.

La ringraziamo per l'attenzione che ci ha dedicato e Le segnaliamo che diffonderemo i contenuti di questa lettera al fine di spiegare all'opinione pubblica quanto quelli qui trattati siano temi strategici per il nostro futuro e per il futuro dei nostri figli.

 



Oggi: Novara Green conta su di te

Novara Green ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Novara Green Gli alberi di Novara, un bene inestimabile, impariamo a trattarli con cura. Firma per aiutarci a preservare e curare i nostri alberi.". Unisciti con Novara Green ed 431 sostenitori più oggi.