SOLO UNA CASALINGA? Ricompensiamo il loro lavoro se dovessero sceglierlo.

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


Un uomo si lamenta perché sua moglie è solo una casalinga. Poi scopre qualcosa che non si aspettava!

Il titolo è:
Conversazione tra uno psicologo ed un marito (Roger ) , stanco di essere considerato poco dalla propria compagna…

Psicologo: Caro Roger ( nome di fantasia) cosa fa lei nella vita? Roger: Contabile, contabile in una banca.

Psicologo: Interessante, lavoro di responsabilità direi. E sua moglie?
Roger: Niente, sta in casa.

Psicologo: Oh, mi dica Roger, chi prepara quindi colazione?
Roger: Mia moglie, non deve andare al lavoro!

Psicologo: Quindi si sveglia presto sua moglie?
Roger: certo, oltre a preparare la colazione deve sistemare i bambini, prepararli, vestirli…

Psicologo: Vanno già a scuola i bambini? Roger: si, certo, in due zone diverse della città. Fortunatamente mia moglie non lavora, così può accompagnarli.

Psicologo: Beh, direi che sono bambini fortunati. E terminato questo, cos’altro fa sua moglie?
Roger: Mah, piccole incombenze. Posta, bollette, spesa, e cominciare a preparare qualcosa per pranzo. Deve allattare anche il piu’ piccolo che ha solo pochi mesi.

Psicologo: E terminato tutto questo?
Roger: Va a riprendere i bambini, li fa mangiare, sonnellino del più piccolo, riordina la cucina, segue gli altri due con i compiti, accompagna uno a ginnastica..non lavorando…

Psicologo: Mi dica Roger, e quando esce dal lavoro, lei che fa?
Roger: Finalmente mi posso riposare un po’! Riesco anche ad andare in palestra, ci vuole…

Psicologo: Certamente è importante il riposo! E la sera?
Roger: Mi rilasso sul divano con i bambini, mentre mia moglie mette in ordine, sistema le cose per il mattino seguente, mette a dormire il piccolo..

E a questo punto l’uomo ha iniziato a capire cosa c’è davvero dietro quel “fa solo la casalinga”

Non sappiamo, come dicevamo in precedenza, se questa scena sia vera o immaginaria. Di certo rispecchia la vita di molte donne, di casalinghe il cui lavoro non è quasi mai riconosciuto.

Non servono certo diplomi o master per fare la casalinga, ma il lavoro che queste donne fanno, quotidianamente, è inestimabile.

Così, se qualcuno vi chiede, cosa fate di mestiere, rispondete:
FACCIO LA CASALINGA, lavoro 15 ore al giorno, 7 giorni su 7. E molte volte ci sentiamo dire “Ma cosa fai tutto il giorno? ”

È PROPRIO VERO CHE, SPESSO, NON CI SI ACCORGE DELL'IMPORTANZA DI QUESTO RUOLO SVOLTO FATICOSAMENTE DALLA DONNA SENZA GRATIFICAZIONE ALCUNA, FONDAMENTALE PER IL BENESSERE DI UN INTERA FAMIGLIA E DELLA COLLETTIVITA'.



Oggi: Carmine conta su di te

Carmine Dileo ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "NOI: SOLO UNA CASALINGA? Ricompensiamo il loro lavoro se dovessero sceglierlo.". Unisciti con Carmine ed 22 sostenitori più oggi.