#NOGUERRAINUCRAINA.. SEMBRA SOLO UNA COMPETIZIONE TRA UOMINI FORTI

#NOGUERRAINUCRAINA.. SEMBRA SOLO UNA COMPETIZIONE TRA UOMINI FORTI

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 200 firme!
MENA D'Antini ha lanciato questa petizione

#NOALLAGUERRAINUCRAINA

L'appello delle DONNE per la pace 


Esprimiamo la nostra preoccupazione per il rischio di escalation militare in est Europa, e la nostra netta contrarietà ad ogni ipotesi di partecipazione o supporto del nostro Paese ad un conflitto armato tra Russia e Ucraina.

Siamo tornati ad affrontare una guerra, tutto questo è una autentica follia. Gli eserciti che si fronteggiano costano alla vita delle persone un prezzo enorme. 

L'art. 11 della nostra Carta Costituzionale sancisce un principio forte - “L'Italia ripudia la guerra” - che non può essere interpretato a piacimento. 

Siamo per la Pace sempre e non ci riconosciamo in governi e alleanze che perseguono il dominio contrapposto sul mondo. Con le guerre non c’è nessuna possibilità di risolvere i problemi di povertà e di difendere i Diritti Umani. Non c’è la possibilità di concentrare gli sforzi contro la pandemia e per risolvere i problemi della gente. Anzi si stanno scatenando su tutti gli effetti di una catastrofe umanitaria, ci troviamo di fronte a una crisi energetica ed economica di proporzioni incontrollabili. Per questo chiediamo il massimo impegno dell'Italia a bloccare il conflitto armato in Ucraina. 


Occorre negoziare una posizione di neutralità per l’Ucraina e non di avamposto militare della Nato ma terra d’incontro fra Russia (CSI) e Unione Europea (UE).

Auspichiamo, inoltre, che il ruolo dell’UE si caratterizzi autonomamente e decisamente per il mantenimento di relazioni pacifiche e di cooperazione tra i popoli. Solo la neutralità, come valore irrinunciabile, può scongiurare questa guerra: una neutralità da costruire con accordi politici e non con prove di forza. Sarebbe una pericolosissima regressione storica se la crisi sfociasse in una nuova guerra che avrebbe conseguenze devastanti per tutto il mondo.


Chiediamo all'Italia e all’Europa di adoperarsi convintamente nelle sedi diplomatiche per evitare il conflitto.

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.
Più firme aiuteranno questa petizione a destare l'interesse dei media locali. Aiuta a portare questa petizione a 200 firme!