PETIZIONE CHIUSA

No elettrosmog. Capodimonte non vuole antenne

Questa petizione aveva 1.354 sostenitori


Napoli ha bisogno di una nuova normativa che tuteli i suoi cittadini dalla presenza eccessiva di Antenne ripetitori della telefonia mobile. Attualmente i vincoli sono minimi e non si conosce il piano di realizzazione dei nuovi impianti. Tutti noi cittadini siamo in pericolo e non lo sappiamo. Recentemente è stato realizzato un nuovo impianto molto potente vicinissimo a ben sei scuole. Il comitato spontaneo "Capodimonte non vuole antenne", per proteggere tutti i bambini che vanno a scuola ignari e indifesi, chiede al suo sindaco:  La non attivazione dell'impianto realizzato in via Bosco di Capodimonte 10 in prossimità di ben 6 istituzioni scolastiche. La previsione obbligatoria dell'istallazione degli impianti delle antenne radio, radio elettriche e di telecomunicazioni ad una distanza minima di 150 metri dalle scuole e dai centri densamente abitati come nella maggior parte dei comuni italiani. La cartografia comunale degli impianti esistenti e dei possibili nuovi siti Monitoraggio continuo delle emissioni elettromagnetiche Previsione dell'imposizione sugli impianti di LIMITATORI PIOMBATI della massima potenza di trasmissione così come previsto dalla normativa CEI.


Oggi: Gondeberga conta su di te

Gondeberga De Rubertis ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "No elettrosmog. Capodimonte non vuole antenne". Unisciti con Gondeberga ed 1.353 sostenitori più oggi.