Petition update

Anche le principali associazioni venatorie dicono NO alla soppressione del Corpo Forestale dello Stato

Campagna: #SalviamolaForestale
Italy

Mar 29, 2015 — Cari firmatari e care firmatarie,
dopo le associazioni ambientaliste e animaliste anche le principali associazioni venatorie aderiscono alla protesta esprimendo la loro contrarietà alla soppressione del Corpo Forestale dello Stato.

Vi cito di seguito un articolo tratto dal sito "armi e tiro"

LA CACCIA DIFENDE IL CORPO FORESTALE DELLO STATO
Le associazioni venatorie Fidc, Arcicaccia, AnuuMigratoristi, Eps, e Cncn esprimono viva preoccupazione per le problematiche non risolte relative ai corpi di polizia che assicurano la vigilanza e la sicurezza nelle nostre campagne.

"La “Riforma Del Rio” ha aperto una riflessione su ruolo e funzione della polizia provinciale, mentre ci si avvia al progressivo superamento di competenze dell’ente. A questo si aggiunge la discussione aperta sulla riorganizzazione e la possibile messa in discussione dell’esistenza del Corpo forestale dello Stato. Le riforme in essere rischiano di far diminuire l’azione di presidio delle aree rurali e interne con un indebolimento delle attività delle forze di polizia specializzate nella prevenzione e repressione dei reati ambientali che sono molto diffusi e, se non perseguiti adeguatamente, danneggiano spesso irrimediabilmente gli interessi di tutti i cittadini italiani.

Nutriamo preoccupazione anche per l’attività venatoria e per i cacciatori, che rappresentiamo, perché potremmo trovarci ad avere meno incisività nella lotta al bracconaggio che, invece, ha sempre più bisogno di tecnologie e di presenze nei territori, anche nell’interesse degli stessi cacciatori che non vogliono e non devono essere assimilati a chi agisce in spregio a leggi e regolamenti.

Modernizzazione, professionalità, conoscenza dei territori e rapidità d’intervento, sono esigenze per le quali mettiamo a disposizione il patrimonio delle nostre guardie volontarie. Sottolineiamo l’importanza del ruolo e del valore del Cfs ristrutturato e rinnovato in chiave europea perché auspichiamo una nuova fase di collaborazione tra forestale e mondo venatorio, in quanto anche i cacciatori, quali “sentinelle del bosco”, rappresentano una risorsa imprescindibile per la difesa del territorio e la prevenzione dei reati ambientali.

Il Corpo forestale dello Stato è un punto di riferimento per quanti, senza pregiudiziali ideologiche discriminanti, vorranno concorrere ad un monitoraggio capillare dei tanti luoghi, spesso sconosciuti ai più, che fanno del nostro paesaggio rurale un peculiare valore per l’Italia ed il mondo intero".

Vi ricordo l'appuntamento di martedì 31 marzo dalle 9:00 alle 13:00 in Senato e dalle 14:30 alle 19:00 alla Camera per la mobilitazione a difesa del Corpo Forestale dello Stato. Invitate gli amici all'apposito evento Facebook https://www.facebook.com/events/750331958415434/


Keep fighting for people power!

Politicians and rich CEOs shouldn't make all the decisions. Today we ask you to help keep Change.org free and independent. Our job as a public benefit company is to help petitions like this one fight back and get heard. If everyone who saw this chipped in monthly we'd secure Change.org's future today. Help us hold the powerful to account. Can you spare a minute to become a member today?

I'll power Change with $5 monthlyPayment method

Discussion

Please enter a comment.

We were unable to post your comment. Please try again.