PETIZIONE CHIUSA

No alla circolare contro i matrimoni same sex contratti all'estero

Questa petizione aveva 6.822 sostenitori


Il Ministro dell’Interno Angelino Alfano ha pronunciato le seguenti parole contro le iniziative che molte città d’Italia stanno prendendo in favore dei matrimoni di persone dello stesso sesso:

"Questa mattina firmerò una circolare che invierò ai prefetti per chiedere la cancellazione delle trascrizioni dei matrimoni tra persone dello stesso sesso fatti all'estero. Queste trascrizioni fatte da alcuni sindaci non sono conformi alle leggi italiane (…) Dove risultino adottate queste direttive sindacali in materia di trascrizione delle unioni tra persone dello stesso sesso contratte all'estero e che vogliono essere registrate in italia, dirò ai prefetti che si dovranno rivolgere ai sindaci rivolgendo loro un invito formale al ritiro di queste disposizioni e alla cancellazione, ove effettuate, delle trascrizioni, avvertendo anche che in caso di inerzia si procederà al successivo annullamento d'ufficio degli atti che sono stati illegittimamente adottati (…) Il punto è uno a ogni evidenza le direttive che sono state date con provvedimenti dei sindaci, che prescrivono agli ufficiali di Stato civile di provvedere alla trascrizione dei matrimoni celebrati all'estero tra persone dello stesso sesso non sono conformi alle leggi italiane".

Lavoro sulle ambulanze come soccorritore di rianimazione, sono gay dichiarato e coordino il Forum Diritti Civili e Pari Opportunità del PD Piombino-Val di Cornia - Isola d'Elba. Ritengo che Alfano dimostri con questa affermazione di non conoscere la normativa di riferimento che è comunitaria e non italiana. 

La fattibilità della trascrizione è spiegata benissimo dalla Rete Lenford, la quale spiega che "la trascrizione del matrimonio tra persone dello stesso sesso appare possibile in quanto tale matrimonio non è da considerare in contrasto con l’ordine pubblico internazionale alla luce del sistema plurale delle fonti che caratterizza l’ordinamento italiano. Inoltre la stessa trascrizione appare necessaria al fine di evitare una discriminazione fondata sulla cittadinanza; evitare una discriminazione fondata sull’orientamento sessuale; assicurare anche ai cittadini italiani la pienezza del diritto alla libertà di circolazione di cui sono titolari i cittadini europei; garantire la certezza delle relazioni giuridiche."

Per questi motivi chiediamo ad Alfano che ritiri una circolare facilmente impugnabile e del tutto priva di fondamento giuridico. 



Oggi: Dario conta su di te

Dario Ballini ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "No alla circolare contro i matrimoni same sex contratti all'estero". Unisciti con Dario ed 6.821 sostenitori più oggi.