NO ALLA CHIUSURA DI QUATTRO ASILI NIDI DEL IV MUNICIPIO DI ROMA

0 hanno firmato. Arriviamo a 5.000.


Cara mamma e caro papà,

caro cittadino e cara cittadina,

cari bambini e adulti del domani,

quello che sta succedendo nel IV Municipio di Roma, è scandaloso. Siamo quattro strutture nido, che lavorano da anni offrendo un eccellente servizio pubblico in convenzione, negli Istituti Comprensivi del territorio. Paghiamo l'affitto e abbiamo da anni un contratto con il Comune di Roma investendo a nostre spese, nella ristrutturazione degli spazi, per offrire ai bambini e alle loro famiglie, un servizio attento, un ambiente accogliente e soprattutto a norma.

Il nostro personale è composto da tutte donne lavoratrici, ne contiamo cento circa, tra educatrici preparate e amministrativi. Tutte le educatrici sono formate e hanno fatto formazione sia con il Comune di Roma, sia con la formazione che si fa regolarmente in cooperativa.

Hanno amore e passione per i bambini, per l'educazione, per questo servizio che onorano con grande competenza.

Cento donne, che rischiano di perdere il lavoro da quando il Municipio IV per i nostri quattro nidi, ha deciso di revocare la concessione degli spazi, "in barba" alla legge sull'autonomia scolastica del Ministero della Pubblica Istruzione e "in barba" ai contratti stipulati con il dirigente scolastico e con il comune stesso. Tutto questo avverrà a Luglio 2018 senza nessuna possibilità di dialogo.

Infatti il 29/12/2017 proprio durante le vacanze natalizie, il Municipio ci ha mandato una lettera per avvertirci di questa "novità", di venerdì, prima di Capodanno, senza nessuna possibilità di replica.

Questo ci condanna a morte e condanna a morte il servizio pubblico integrato che per anni è stato un fiore all'occhiello della proposta educativa di Roma.

Condanna a morte il lavoro di cento donne e le loro famiglie, condanna a morte l'accoglienza, il lavoro educativo, l'investimento emotivo di tutte le famiglie che hanno usufruito e stanno usufruendo del nostro servizio.

Condanna a morte un territorio che a causa di questo accanimento cieco da parte degli amministratori e della giunta pentastellata, non avrà nei quartieri dove gli asili chiuderanno, posti necessari a recepire nuove iscrizioni ai nidi pubblici che rimarranno aperti.

Una comunità tutta, lacerata, nel silenzio-assenso della giunta del IV Municipio, della Presidente e Assessore alla Scuola Roberta della Casa con la compiacenza della Giunta Comunale e dell'Assessore Baldassarre.

Per questo, nasce questa raccolta firme che vi chiediamo di far girare tra i vostri amici e contatti. Vorremmo gridare con forza, che a colpire quattro nidi si colpisce una comunità intera, fatta di famiglie, mamme, papà, nonni, bambini ai quali si deve render conto. Non si può permettere la chiusura di quattro nidi, mandare a casa cento donne che perderanno il lavoro, nel silenzio generale.

Aiutateci a protestare, aiutateci a far revocare questa scelta scellerata, combatti accanto a noi la nostra battaglia, firmando questa petizione.

AIUTACI!

Gli asili nido e le educatrici di:                       

Casa Giardino di Piazza Gola,

Lo Scoiattolo Allegro di Via Montorio Al Vomano 7,

La Farfalla di Piazza Balsamo Crivelli,

Tigro di Via Siro Solazzi.



Oggi: Francesca conta su di te

Francesca Carlucci ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "NO ALLA CHIUSURA DI QUATTRO ASILI NIDI DEL IV MUNICIPIO DI ROMA". Unisciti con Francesca ed 2.882 sostenitori più oggi.