SERVIZIO NAVETTE MATERA-BARI AEROPORTO-FS FERRANDINA, DA RENDERE PERMANENTI IN AMBITO TPL.

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.500.


I Presidenti e gli iscritti delle Associazioni che promuovono il potenziamento della mobilità infrastrutturale nel materano insieme con i turisti, i cittadini lucani, i pendolari, gli operatori turistici, gli operatori, volontari, componenti della Fondazione Matera Capitale Europea 2019,

                             CHIEDONO

Con urgenza a tutti gli enti competenti, ad ogni livello, di adoperarsi tempestivamente per il prosieguo del potenziamento del servizio di trasporto pubblico da Matera all’aeroporto di Bari Palese, da Matera alla stazione ferroviaria di Ferrandina Scalo, ( utilizzato dal 24 Maggio a Settembre 2019 da più di 30mila utenti), e per il potenziamento dei servizi di trasporto urbano ed extraurbano per le aree di sosta di ogni tipo di veicoli realizzate per alleggerire il flusso veicolare delle strade di accesso al centro urbano.
Il potenziamento del servizio di trasporto pubblico tramite navette viene sollecitato anche in considerazione dell’ esponenziale aumento del flusso turistico registrato finora a Matera e suscettivo in futuro di ulteriore incremento come è dato rilevare da apposita analisi previsionale svolta da Invitalia in qualità di ente attuatore del Contratto Istituzionale di Sviluppo (CIS) firmato in data 26 Settembre 2017 dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, nonché dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, dalla Regione Basilicata, dal Comune di Matera e dal Coordinatore per l’attuazione degli interventi infrastrutturali, degli eventi e delle iniziative per Matera.
I risultati dell’anzidetta analisi previsionale sono serviti a supportare 2 schede progetto che, in sintesi, definiscono i nuovi fabbisogni emergenti e disciplinano i relativi oneri finanziari.
Inoltre, considerando l’estrema urgenza di provvedere alla continuazione del servizio di  potenziamento sia in ambito Cis ma soprattutto in ambito strutturale TPL, per conformarsi ai fabbisogni rilevati dalle schede progetto i sottoscrittori del presente documento suggeriscono di valutare l ‘opportunità di far ricorso al contratto di noleggio previa scelta del contraente privato a seguito di gara informale nei modi e termini previsti dal vigente Codice degli Appalti.
Il servizio richiesto dovrà prevedere possibilmente di continuare il servizio con l’attivazione di 10 corse aggiuntive A/R giornaliere da Matera all’aeroporto di Bari Palese e 4 corse aggiuntive da Matera alla stazione ferroviaria di Ferrandina Scalo rimodulate come suggerito dall' Associazione Matera Ferrovia Nazionale. In definitiva chiediemo che il servizio sia reso definitivo in ambito del Trasporto Pubblico Locale.