Compensi Rai - Orfeo abbuona il tetto ai compensi delle star

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


Mentre si continua a chiedere ai cittadini il pagamento, coatto, del canone Rai, la tv di Stato approva un decreto che consente la deroga al tetto dei 240 mila euro per i contratti con prestazioni di natura artistica. L’obiettivo, spiegano i vertici di Viale Mazzini, “è quello di salvaguardare la necessità di stare sul mercato continuando a svolgere al meglio la missione di servizio pubblico”. Nella realtà, riteniamo noi, consentirà di remunerare dipendenti Rai (è il caso di Bruno Vespa) con cifre superiori ai 240 mila euro, ove lo si ritenga opportuno. La Tv di Stato, così, si mantiene la mani libere sulle decisioni dei compensi per le “prestazioni di natura artistica”, compensi effettuati con denaro pubblico.
Chiediamo con forza alla presidente Rai Monica Maggioni e al direttore generale Mario Orfeo, di rivedere le posizioni sull’approvazione di tale decreto di deroga e di intervenire per una più equa distribuzione dei compensi in materia di servizio pubblico.



Oggi: Debora conta su di te

Debora Serpentini ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Monica Maggioni: Compensi Rai - Orfeo abbuona il tetto ai compensi delle star". Unisciti con Debora ed 20 sostenitori più oggi.