PETIZIONE CHIUSA

Vogliamo la traduzione in italiano dei nuovi libri di Piccoli Brividi.

Questa petizione aveva 5 sostenitori


Chi fra i ragazzi nati negli anni '90 non ha mai preso in mano un libro di Piccoli Brividi? Credo in pochissimi. Questa fantastica serie di libri horror per ragazzi ha segnato l'infanzia e l'adolescenza di moltissime persone. I "Piccoli Brividi" mostravano che tutto era possibile, anche che un ragazzino riuscisse a sconfiggere mostri venuti da chissà dove. Chiunque ne abbia letto almeno uno non può non pensare con nostalgia a quei libretti con le pagine verdi gli adesivi in omaggio. I Piccoli Brividi hanno continuato ad essere pubblicati in Italia fino al 2014: l'ultimo ad essere stato tradotto è "Terrore al telefono", quinto volume della serie la "Galleria degli orrori". Mentre negli Stati Uniti hanno continuato ad uscire moltissimi nuovi libri della serie, in Italia sembra che ormai si voglia ridurre il fenomeno dei Piccoli Brividi ad un ricordo pieno di nostalgia. Con questa petizione voglio rivolgermi alla casa editrice Mondadori, che per anni si è occupata della pubblicazione della serie in Italia, e invitarla a riprendere la traduzione della serie in italiano. Sono sicuro che basterebbe veramente poca pubblicità per far tornare in auge i Piccoli Brividi, facendo felici i nostalgici e creando nuovi fan. Ciò che forse ha penalizzato i Piccoli Brividi è stata la sempre minore fiducia che si è voluto dare alla serie. Basterebbe accompagnare i nuovi libri con un manifesto da mettere in bella vista nelle librerie per invogliare le nuove generazioni ad avvicinarsi a questi libri. E una volta che ci si avvicina al mondo dei Piccoli Brividi non si può più tornare indietro...



Oggi: Filippo conta su di te

Filippo Castello ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Mondadori : Vogliamo la traduzione in italiano dei nuovi libri di Piccoli Brividi". Unisciti con Filippo ed 4 sostenitori più oggi.