No all’incremento di sostanze cancerogene stabilito con Decreto Legge

0 hanno firmato. Arriviamo a 200.


Nel Decreto Legge per Genova è stata inserita una norma che innalza di 20 volte i limiti di sostanze altamente cancerogene ammesse nei  “Gessi di Defecazione”, sostanze derivate dai fanghi di depurazione delle acque, utilizzate come fertilizzanti. In questo modo si consente di fatto l’utilizzo anche di fanghi industriali e non solo di quelli di origine civile, si   innalzano i livelli di inquinamento ambientale e si attenta gravemente alla salute pubblica. Per ulteriori dettagli: https://www.youtube.com/watch?v=vvOtrW_1Qbk

Il Decreto Legge  è “un atto normativo di carattere provvisorio avente forza di legge, adottato in casi straordinari di necessità e urgenza dal Governo, ai sensi dell'art. 77 e 72 della Costituzione della Repubblica Italiana” (Wikipedia).

I Ministri Toninelli e Costa spieghino pubblicamente quanto segue:

1)      Cosa c’entrano i Gessi di Defecazione con la tragedia di Genova

2)      Quale urgenza ci sia di innalzare pericolosamente i livelli di sostanze cancerogene ammesse in prodotti utilizzati come fertilizzanti.

3)      Perché è stata inserita questa norma nel Decreto per Genova.

L’abuso del Decreto Legge da parte dei Governi italiani è ormai purtroppo una prassi consolidata che tende ad esautorare il Parlamento del suo ruolo precipuo costituzionalmente stabilito. Ma è ancor più esecrabile che si utilizzi uno strumento di legislazione di urgenza per far passare norme che nulla hanno a che vedere con l’evento che ha determinato la necessità di intervenire prontamente. Soprattutto se si approfitta di una tragedia che ha implicato la morte di 43 persone.



Oggi: Nicola conta su di te

Nicola Maggio ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Ministro Toninelli: No all’incremento di sostanze cancerogene stabilito con Decreto Legge". Unisciti con Nicola ed 120 sostenitori più oggi.