LE ASSOCIAZIONI CHIEDONO LIQUIDITÀ’ E SEMPLIFICAZIONE

LE ASSOCIAZIONI CHIEDONO LIQUIDITÀ’ E SEMPLIFICAZIONE

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!
Flavia Maria MARGARITELLI ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Ministro Roberto Gualtieri e a

SPETT.LE MINISTERO DELL’ ECONOMIA E DELLE FINANZE

c.a. Ministro Roberto Gualtieri

Egregio Ministro,

le associazioni culturali, di promozione sociale e le onlus stanno vivendo un momento terribile dovuto alla riduzione delle proprie attività con conseguenti ricadute sull'intero tessuto sociale del Paese.  

In questo momento storico ogni Bando regionale può rappresentare un modo sano di progettare, partecipare alle opportunità fornite per poter erogare dei servizi a beneficio della cittadinanza.

E’ da segnalare che coloro che redigono tali bandi non tengano assolutamente in considerazione il settore del no profit che non può certamente vantare di possedere capitali depositati sui propri conti bancari, non essendo società o aziende.

Per importi misurabili entro i 15000 quindicimila euro è assolutamente impensabile che le Regioni non sostengano le piccole associazioni anticipando gli importi, anche a fronte di una piccola polizza, consentendo così di pagare il personale impiegato per lo svolgimento del progetto presentato.

Le regioni chiedono prospetti di rendicontazione con bonifici effettuati che, secondo le Regioni, dovrebbero avvenire durante lo svolgimento del progetto stesso.

In un momento di drammatica povertà e riduzione dell’occupazione si richiede flessibilità dalle Istituzioni, un andare verso e incontro le esigenze di professionisti, psicologi, educatori ecc che operano e lavorano nel sociale, nel sanitario, nel mondo scolastico e nella preparazione di piccoli eventi culturali che caratterizzano l’Italia proprio grazie alle associazioni no profit.

Le associazioni non possono presentare progetti in mancanza di circolazione di liquidità, necessaria per coprire i costi che, si ribadisce, non possono essere anticipati.

Si richiede buon senso, si richiede praticità, si richiede semplificazione.

E’ richiesto un suo intervento, che Lei si faccia portavoce di tali istanze e porti ad un ragionamento le Regioni che deliberano e redigono bandi che soltanto chi ha già capitali può fare.

La ringrazio per l’attenzione.

Prof. dott. Flavia Maria Margaritelli

Presidente Associazione

 Osservatorio Salute e Sicurezza

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!