PETIZIONE CHIUSA

l'IME (centro di eccellenza mondiale per la cura della TALASSEMIA Non deve chiudere

Questa petizione aveva 1.329 sostenitori


'L'stituto mediterraneo di ematologia IME è il centro che svolge a livello mondiale l'attività di cura più avanzata nella cura della ANEMIA MEDITERRANEA o Talassemia. Una malattia spesso mortale che ha poche alternative terapeutiche tra cui il trapianto di midollo. IME svolge la sua attività terapeutica presso il policlinico di Tor Vergata ma, in locali ottenuti in affitto, la cui conduzione verrà a cessare il 31 dicembre 2015, a seguito dello sfratto disposto dal locatore a causa della morosità dell'ente che si è concretizzata in un debito di 6 milioni di euro; le difficoltà economiche rischiano di travolgere un'istituzione che, dal punto di vista medico-professionale, ha ottenuto risultati straordinari. Alla guida dell'Istituto mediterraneo di ematologia ci sono il professor Guido Lucarelli e Pietro Sodani. Il primo è considerato il più grande esperto al mondo di trapianto di midollo osseo per la talassemia: ha pubblicato oltre 300 articoli scientifici su questo tema e ha fatto (con il suo staff) oltre 1.500 trapianti (circa la metà del totale eseguito a livello mondiale per la talassemia). Pietro Sodani ha messo a punto le modifiche al protocollo di trapianto inventato da Lucarelli per usare la madre come donatore non compatibile. Protocollo che, se venisse ulteriormente migliorato, potrebbe salvare ancora più vite a moltissimi bambini nel mondo. In 15 anni Sodani ha fatto oltre 400 trapianti (fra donatore compatibile e non compatibile) e ha pubblicato oltre 40 articoli scientifici sulle più prestigiose riviste scientifiche del mondo; tutto ciò a dimostrazione del fatto che ci sono professionalità importanti che operano all'interno dell'istituto che vanno tutelate indipendentemente dal destino dell'ente e della Fondazione, preservando l'attività clinica e di ricerca dei medici e loro collaboratori, dal momento che danno lustro e prestigio all'Italia; inoltre, per motivi burocratici, ad oggi l'Istituto mediterraneo di ematologia non può sottoporre a trapianto i bambini italiani e ogni mese ci sono genitori che si rivolgono alla struttura e che devono sentirsi dire che i loro figli non possono essere ammessi al protocollo che, ad oggi, rappresenta una delle poche soluzioni terapeutiche. Sarebbe auspicabile la soppressione dell'ente e l'assegnazione delle attività, con il conseguente trasferimento del personale ad esse dedicato, ad una azienda ospedaliera o ad un Istituto di carattere scientifico (IRCSS) operanti nell'ambito del servizio sanitario nazionale che abbia caratteristiche organizzative e know – how scientifico adeguati e coerenti – per risolvere in via definitiva, le problematiche gestionali dell'IME e garantire nel contempo il proseguimento delle attività diagnostico – terapeutiche a favore dell'utenza italiana e straniera, e la valorizzazione del rilevante, know – how scientifico ad essa collegato.


Oggi: Eugenio conta su di te

Eugenio La Mesa ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "ministro Lorenzin: l'IME (centro di eccellenza mondiale per la cura della TALASSEMIA Non deve chiudere". Unisciti con Eugenio ed 1.328 sostenitori più oggi.