PETIZIONE CHIUSA

Stop all'anarchia nel campo dell'insegnamento della danza

Questa petizione aveva 562 sostenitori


Con la presente petizione si chiede che, per l’insegnamento delle discipline coreutiche ( danza classica e contemporanea[1]) fino ad allievi di 14 anni di età, sia indispensabile l’abilitazione all’insegnamento, nelle scuole pubbliche, private paritarie e private non paritarie di ogni ordine e grado per i seguenti motivi:

1: perché fino a quella età se ne insegnano le tecniche e non l’arte;

2: perché l’art. 33 della Costituzione, che rende libero l’insegnamento dell’arte in genere, non può prescindere da quello precedente, ovvero l’art. 32 che tutela la salute dei cittadini ( e la Corte Costituzionale nella sentenza N. 114 del 1957 lo specifica in modo inconfutabile);

3: perché non è sufficiente delegare al medico curante la responsabilità di rilasciare un semplice certificato di sana e robusta costituzione, per tutelare la buona salute, occorre anche un preciso insegnamento, ricco di tutte le competenze necessarie, che la garantisca.

4: perché TUTTI gli studenti, sia della scuola pubblica che privata, hanno diritto alla massima preparazione, serietà e professionalità degli insegnanti, dotati di competenze specifiche certificate da percorsi di formazione ministeriali per l’insegnamento delle discipline coreutiche secondo precise disposizioni di legge[2], così come per qualsiasi altra disciplina nella Scuola.

Questa petizione è rivolta al Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca nonché al Ministro della Salute.

[1]La danza classica e la danza contemporanea, come noto, sono istituzionalizzate come oggetto della formazione di base presso l’AND

[2]Decreto legislativo n. 1236 del 1948; Legge n. 28 del 1951; Legge n.297 del 15 marzo 1958; O.M. 28 marzo 1985, artt 40/52 ; Decreto legislativo 16 aprile 1994 n. 297, artt 225/238; Legge n.508 del 21 dicembre 1999 ( Legge di riforma dell’AFAM); Legge n.268 del 22 dicembre 2002, art. 4; Decreto Legislativo n.53 del 28 marzo 2003 ( Legge di riforma della scuola); Decreto Ministeriale n. 93 del 22 ottobre 2004; Ordinamenti didattici approvati il 6 maggio 2005; Decreto ministeriale n. 249 del 10 settembre 2010 - Regolamento concernente “Definizione della disciplina dei requisiti e delle modalità della formazione iniziale degli insegnanti della scuola dell’infanzia, della scuola primaria e della scuola secondaria di primo e secondo grado, ai sensi dell’articolo 2, comma 416, della legge 24 dicembre 2007, n. 244” art 3 comma 3; Legge 24.12.2012 n° 228 , G.U. 29.12.2012, commi 102/107



Oggi: Fida conta su di te

Fida Danza ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Ministro della salute: Stop all'anarchia nel campo dell'insegnamento della danza". Unisciti con Fida ed 561 sostenitori più oggi.