A tredicenne autistico serve struttura residenziale, ma è a Rimini

Vittoria

A tredicenne autistico serve struttura residenziale, ma è a Rimini

Questa petizione ha creato un cambiamento con 51 sostenitori!
danielarosa basile ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a marco marsilio (Presidente Regione Abruzzo) e a

Leggo su Ansa un articolo che riguarda un bambino autistico che vive con il padre settantenne cardiopatico nella provincia di Teramo,e non ha possibilità di accedere a  cure adeguate.

In provincia di Teramo non vi sono strutture il bambino dovrebbe andare a Rimini,ma la Asl,ha risposto che sta cercando soluzioni più economiche.Il padre fino a pochi giorni fa assisteva la moglie stroncata da un tumore a Luglio,e adesso non riesce più ad assicurare assistenza al figlio che ogni giorno deve raggiungere a Teramo un centro riabilitativo diurno dalle 15 alle 18.00.

Il presidente dell'associazione Dario Verzulli,lamenta di persone destinate a strutture fuori regione,perchè la regione Abruzzo  è sprovvista  di strutture per persone,sia bambini che  adulti affette da autismo. I servizi residenziali in Abruzzo sono da avviare con urgenza estrema generando così anche lavoro sul territorio e con anche un probabile risparmio di risorse.Invece, ai diritti sanciti dalla Costituzione e leggi vigenti, si antepongono mere valutazioni economiche,una valutazione che però non tiene conto della sofferenza delle famiglie..Adesso per esempio  la struttura residenziale''Una Luce sul Mare'' è disposta ad accogliere il tredicenne autistico della provincia di Teramo, con l'autorizzazione 1a1 assistenza dedicata e specializzata dovuta all'autismo e alla tenera età.

La Asl di Teramo-precisa Verzulli -però,non ha accolto tale proposta di  questo servizio, insistendo per un inserimento più economico''...

E il povero padre settantenne sofferente di cuore,è solo con il figlio autistico a cui non riesce più a dare giusta assistenza e che quindi non può trovare giuste cure,in attesa di decisioni dovute a questioni economiche che non tengono conto dei loro diritti..del loro essere persone in sofferenza e nel bisogno.

Si chiede di intervenire con urgenza per risolvere questa situazione di sofferenza,e trovare al più presto modalità per le necessarie strutture da avviare nella regione Abruzzo,in questo caso.


    
78

Vittoria

Questa petizione ha creato un cambiamento con 51 sostenitori!

Condividi questa petizione