PETIZIONE CHIUSA

DEMEDICALIZZARE la psichiatria

Questa petizione aveva 16 sostenitori


A seguito dell’ennesima inadeguatezza, dell’intervento coattivo che ha portato a morte un uomo di 45 anni, dopo un TSO la cui urgenza era dubbia, si ritiene necessario che vengano attuati  una serie di provvedimenti legislativi volti a demedicalizzare il disagio psichico, è evidente che a differenza del corpo, la mente non è una realtà tangibile e che ogni disagio mentale debba essere affrontato in modo psicologico e psico- sociale e non in modo farmacologico e medico. L’esubero farmacologico con cui vengono curate persone con problemi psichici, non trova certezze scientifiche ma semmai certezze epidemiologiche, che si tratti più di una commercializzazione di prodotti chimici a fini speculativi: Robert Whitaker "Indagine su un'epidemia" Inoltre il possibile bacino d'utenza a seguito delle problematiche di natura economica, potrebbe allargarsi, e l'inadeguatezza medica finirebbe con il produrre un impatto negativamente significativo su tutta la collettività. Pertanto, pur riconoscendone l'ambizione, è necessario che venga attuato un percorso legislativo volto alla de-medicalizzazione dei disturbi psichici.



Oggi: Carla conta su di te

Carla Foletto ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Ministro della salute On Beatrice Lorenzin: DEMEDICALIZZARE la psichiatria". Unisciti con Carla ed 15 sostenitori più oggi.