PETIZIONE CHIUSA

Approviamo il Benessere psico-fisico delle persone con il Counseling

Questa petizione aveva 174 sostenitori


Lo sapevi che esiste una professione che Aiuta le persone a ritrovare il proprio Benessere e in Italia non è stata ancora approvata ?

Negli altri paesi dell'UE (per non parlare degli USA, Canada, Australia ecc) il Counseling è legalmente riconsciuto e la professione viene esercitata in tutta trasparenza. In Italia non è possibile causa la casta degli ordini vari. Ad esempio in Gran Bretagna i Counselor hanno acquisito un percorso formativo di 950 ore (negli USA è un percorso universitario), le scuole hanno un target qualitativo certificato mentre in Italia vengono confusi come santoni o venditori di sali miracolosi!!!
Il Counseling può dare un grosso supporto come PREVENZIONE e come sviluppo del Benessere Psico-fisico sociale.
Bisogna distinguere le due professioni ( Psicologo- Counselor) non come antagonisti ma complementari in quanto il Counselor previene il disturbo , lo Psicologo cura la patologia. L'unione fa la forza e se queste due professioni si aiutassero a vicenda porterebbero al miglioramento della vita sociale del nostro Paese.

Queste le parole di un collega Counselor "Dal momento in cui mi sono diplomato Counselor  e dopo aver conseguito la specializzazione sulla coppia, mi sono attivato per poter esercitare la professione.  Ho inviato la richiesta alla mia azienda ospedaliera per richiedere il permesso di esercitare l’attività extra-ospedaliera.  Purtroppo essa è stata rigettata. Le motivazioni? Il non accoglimento è stato sottolineato attraverso l’ex articolo 53 del Dlgs 30/03/2001 n. 165 e s.m.

Questo è un vincolo discriminatorio che non permette di lavorare “alla luce del sole” Secondo me, dopo ben  quattro anni di Master (senza contare percorsi personali di psicoterapia, tirocini, seminari e work-shop a cui ho partecipato) ritengo che sto vivendo una situazione discriminante Perché devo esercitare la professione nascondendomi come “un topo da fogna” con i relativi rischi sopraindicati, mentre altre figure professionali soprattutto nel settore sanitario possono contemporaneamente lavorare in azienda, nel proprio studio privato ecc.? Sottolineando la mia esperienza in ambito sanitario, ritengo altresì che la figura del Counselor  deve essere riconosciuta al più presto nelle strutture pubbliche e private in quanto attraverso una formazione adeguata e riconosciuta a livello Europeo, ha acquisito gli strumenti professionali per esercitare nelle strutture ospedaliere e territoriali. Questo spazio deve essere occupato dalla nostra figura professionale per evitare il rischio di non poter  garantire un adeguato livello di assistenza e  di essere un danno per gli stessi operatori (burn-out e quant’altro) e per gli utenti.  Con questo articolo spero di sensibilizzare i colleghi Counselor in quanto ciò possa essere un inizio di un percorso contro questa assurda discriminazione e nella speranza che i principali Registri professionali (a proposito: a quando un registro unico?) possano fare la loro parte soprattutto a livello politico e legislativo soprattutto perché a livello Europeo godiamo di ben altra considerazione."



Oggi: giada conta su di te

giada di meglio ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Ministro della Salute: Approviamo il Benessere psico-fisico delle persone con il Counseling". Unisciti con giada ed 173 sostenitori più oggi.