PETIZIONE CHIUSA

Restituiamo il servizio di pulizia nelle scuole ai Collaboratori Scolastici

Questa petizione aveva 86 sostenitori


Da diversi anni, il Ministero della Pubblica Istruzione ha intrapreso la scelta di esternalizzare il servizio di pulizie nelle scuole italiane, affidandolo a delle Ditte, previa indizione di una gara nazionale d'appalto (CONSIP).

Tale scelta del Ministero della Pubblica Istruzione, accompagnata annualmente dalla decurtazione degli organici dei collaboratori scolastici (pari al 25%), oltre a creare notevoli difficoltà organizzative (connesse a: apertura e vigilanza delle Scuole, sostituzione del personale assente, supporto agli alunni disabili, supporto agli alunni della scuola dell'infanzia, etc), risulta essere illogica e irragionevole in quanto lo Stato Italiano non risparmia un euro: difatti, l'appalto in discorso è aggiudicato alle Ditte a invarianza di costo (cioè a dire: a fronte di un risparmio di 1 euro conseguente al taglio degli organici, lo Stato Italiano pone sul piatto della bilancia 1 euro per l'appalto CONSIP).

A parere di chi scrive, questo Appalto non deve essere rinnovato.

Il Ministero della Pubblica Istruzione deve tornare indietro sui propri passi e restituire il servizio di pulizie nelle scuole ai collaboratori scolastici, i quali, come già detto, sono utili alle istituzioni scolastiche anche per il funzionamento delle stesse.

Se siete d'accordo su quanto avete letto, Vi invito gentilmente a sottoscrivere questa petizione. Grazie



Oggi: Valerio conta su di te

Valerio Mecatti ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Ministro della Pubblica Istruzione - Signora Valeria Fedeli: Restituiamo il servizio di pulizia nelle scuole ai Collaboratori Scolastici". Unisciti con Valerio ed 85 sostenitori più oggi.