La "Tempesta emotiva" di un uomo non può uccidere una donna.

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.


Sentenze che dimezzano la pena a chi uccide la propria ex o colei che voleva essere tale, perchè "in tempesta emotiva" o "deluso" lanciano un messaggio terrificante:"hai sempre un'ottima scusa per uccidere una donna." Chiunque commetta un omicidio è sotto qualche strana emozione, può la "tempesta emotiva" essere un'attenuante? Se passa questo messaggio quanti omicidi saranno commessi in preda alle più disparate emozioni? Il messaggio dovrebbe proprio essere il contrario "SE NON SEI IN GRADO DI GESTIRE LE TUE EMOZIONI NON PUOI STARE IN MEZZO ALLE PERSONE!!!" chi ucciderai la prossima volta che sarai in "tempesta emotiva?

Chiediamo al Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede di intervenire e di approfondire quel che sta accadendo. L'incapacità di gestire le proprie emozione è certamente un problema di questa Era, ma ciò non significa che possa essere un'attenuante per commettere un delitto. Chiediamo l'annullamento di tali sentenze e una legge CHIARA, che impedisca di mettere tra le attenuanti cose come "tempesta emotiva" o "forte delusione".  

E se possibile una verifica sulle capacità dei Giudici che hanno emesso queste sentenze, forse non si rendono conto delle conseguenze delle loro azioni.



Oggi: Maria Cristina conta su di te

Maria Cristina Mambrini ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Ministro della Giustizia Bonafede: La "Tempesta emotiva" di un uomo non può uccidere una donna.". Unisciti con Maria Cristina ed 293 sostenitori più oggi.