alzare il numero delle consegne per il concorso in magistratura da 3 a 5

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.000.


Perché ogni persona ha la possibilità di poter migliorare le proprie conoscenze e capacità giuridiche; inoltre la scelta di temi su programmi vertenti su civile, penale e amministrativo, di fatto sterminati, introducono un evidente “alea” all’interno del concorso stesso, nel quale è noto che gli stessi candidati risultati idonei ad uno non lo sono al successivo anche se svolto a pochi mesi dal precedente; inoltre occorre considerare che nel concorso in magistratura il giudizio di inidoneità può derivare da un’insufficienza relativa ad uno soltanto dei tre elaborati scritti della stessa procedura concorsuale, dato che i voti riportati nelle prove scritte non formano media tra loro: pertanto accade  sovente che un candidato pur prendendo ottimi voti in due prove si veda negato l’accesso all’orale per una sola prova dove l’inidoneità a volte proviene anche da un’elaborazione poco chiara della traccia assegnata. La modifica è stata già apportata per l’accesso alla professione notarile nel 2017.