Interazione con i delfini: ridiamo questa grande opportunità ai bambini con difficoltà

0 hanno firmato. Arriviamo a 2.500.

Francesco Nicodemo
Francesco Nicodemo ha firmato questa petizione

Un’esperienza incredibile, che socialmente può valere più di decine di terapie. Mi presento: sono Luca, Presidente dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Cremisi Gold Parents, un gruppo di genitori per cui la palla ovale è un vecchio amore mai dimenticato, ma soprattutto uno sport straordinario che regala grandi sensazioni ed emozioni ai nostri figli, ad ogni partita e a ogni allenamento.

Siamo persone che credono tanto nella comunità, e si impegnano tutti i giorni per provare a migliorare la vita di chi, purtroppo, è più in difficoltà. Da qui nasce l’idea di sostenere una causa per cui vi chiediamo pochi minuti di attenzione. L’esperienza, in questo percorso nel mondo del sociale, ci ha insegnato che, spesso, l’attività sportiva e il contatto con gli animali valgono più di decine e decine di terapie per i bambini che purtroppo non vivono una vita semplice come tutti gli altri. Per tanti anni, abbiamo affiancato l’attività sportiva con altre attività “sociali", più nello specifico con l’interazione in vasca con i delfini. Sappiamo bene quanto questi straordinari mammiferi creino un contatto diretto con l’uomo, e quanto questo faccia bene a chi ha bisogno del nostro aiuto.

Purtroppo, da qualche mese una sentenza del TAR del Lazio che ha bloccato tutti - TUTTI, anche quelli di pet therapy - i programmi di interazione con i delfini (se avete due minuti, leggete qui l’articolo https://roma.repubblica.it/cronaca/2019/05/10/news/il_tar_del_lazio_no_ai_bagni_coi_delfini_nei_parchi_acquatici_-225940554/ Abbiamo avuto la fortuna di essere uno degli ultimi gruppi a poter beneficiare dell’interazione, e non ci è sembrato un caso. Infatti, abbiamo imparato a non credere alle casualità dopo tutti i sacrifici e gli ostacoli che i genitori di questi bambini più fragili facevano pur di regalare un sorriso ai propri figli. Nasce da qui la nostra petizione, dalla responsabilità che un gruppo di genitori e sportivi sentono nei confronti di questi piccoli angeli.

Ecco, è arrivato il momento di chiedervi un favore, due minuti del vostro tempo per supportare una giusta causa. Vorremmo che tutti i bambini con fragilità e tutte le persone che hanno bisogno di emozioni ed emotività avessero di nuovo l’opportunità di fare interazione con i delfini. Per questo abbiamo scritto queste poche righe, per chiedere alle istituzioni di trovare una soluzione e per chiedere a voi di ascoltare il cuore e di guardare questa richiesta d’aiuto con gli occhi di chi conosce il valore delle emozioni.