SALVIAMO IL CATOLOGO UTET GRANDI OPERE, APPELLO AL MINISTRO DELLA CULTURA

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.


Il fallimento di Utet Grandi Opera Spa rischia di disperdere uno dei più grandi patrimoni della cultura italiana su cui dal 1791 a oggi si sono formati milioni d'italiani. Chiediamo al Ministro della Cultura che lo Stato acquisisca catalogo e magazzino della società fallita, in accordo con la Convenzione quadro del Consiglio d’Europa sul valore dell’eredità culturale per la società, ratificata dalla Camera dei deputati italiana. Utet Grandi Opere non è stata soltanto un'impresa privata ma un motore indispensabile per la cultura italiana. Grazie a un sistema di vendita rateale i volumi delle sue opere sono entrati nelle case di tutti i ceti sociali. Il ministero della Cultura deve intervenire per la conservazione delle opere come interesse pubblico e come risorsa per lo sviluppo  durevole e per la qualità della vita. La cultura non può essere una merce regolata soltanto dall'economia di mercato. Esiste un diritto all'eredità culturale dei popoli che lo Stato deve promuovere e proteggere.