Petition Closed

Sono una studentessa di 19 anni iscritta a una facoltà che non voglio concludere (togliendo, per di più, il posto a ragazzi seriamente interessati a questa laurea); mi sono iscritta semplicemente con la voglia di prepararmi al meglio per affrontare, per la seconda volta, il test di medicina.

È da quando ho 8 anni che il mio sogno è quello di diventare medico, è ciò che voglio fare, è ciò che voglio essere! Quindi vi chiedo di comprendere la mia rabbia quando ho scoperto che il test di medicina e chirurgia era stato spostato nuovamente a settembre, dopo che era stato decretato a febbraio un cambio di data per il giorno 23 luglio 2013 e modalità dello stesso. È inaccettabile che, oggi 7 giugno, data del termine della possibilità d'iscrizione al test, sia stato comunicato questo cambiamento.
Scrivo questo a nome di tutti gli studenti che come me, oggi, per la seconda volta in un anno, sono stati sconvolti dalle decisioni prese dal nostro ministro dell'istruzione, che invece di tutelare i nostri diritti, ha deciso di rivoluzionare le nostre vite. Il test è sempre stato a settembre, quest'anno era stato deciso di tentare una nuova via, organizzandolo a luglio. Quindi tutti noi studenti avevamo preso coscienza di questo fatto e ci siamo organizzati per continuare i nostri studi in corso e intanto prepararci al test. Questo provvedimento potrebbe dar vita anche a ricorsi amministrativi per invalidare il bando di concorso, creando ancora una volta grave ed ulteriore disagio a noi studenti e a chi lavora nei corsi per aiutare nella preparazione dell'esame.
Viviamo ora in una specie di limbo, in attesa di un verdetto che continua ad essere posticipato e che ci impedisce di fare progetti concreti.

Camilla Grignani 

Letter to
Ministro dell'istruzione Maria Chiara Carrozza
Test di medicina e chirurgia a luglio