Signora strattonata da agenti per impedirle di fischiare Salvini: sig. Ministro si scusi

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.


Le immagini di una signora di 59 anni alla quale viene preso bruscamente il braccio da un agente in borghese per impedirle di fischiare Salvini mentre entra all'Università Lumsa, che viene poi strattonata malamente e quindi portata in commissariato (dicono perché non aveva voluto mostrare i documenti) colpiscono per la loro violenza, l'arrogante brutalità dell'agente che trascina via la signora: cose che non vorremmo vedere in una democrazia, perché la signora non gettava corpi contundenti contro il ministro, non cercava di sfondare una protezione: ferma, voleva fischiare. Il Ministro Salvini, in quanto Ministro dell'Interno dovrebbe scusarsi. Per rassicurarci che ci sia ancora il diritto di fischiare e dissentire, in questo paese. 


Vuoi condividere questa petizione?