Una scorta per il giornalista Sigfrido Ranucci e per tutta la redazione di Report

Una scorta per il giornalista Sigfrido Ranucci e per tutta la redazione di Report

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 500 firme!
Paolo Locatelli ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Luciana Lamorgese (Ministro dell'Interno) e a

Nella puntata di Report andata in onda su Rai3 lunedì 04 Gennaio 2021, è emerso che i mandanti dell'assassinio dei giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino siano ancora attivi e pericolosi. I due giudici sono stati uccisi perché stavano indagando sui rapporti tra Stato e mafia. Grazie a Report sono emersi in merito a questa vicenda, fatti e dettagli sconcertanti la cui diffusione secondo il nostro giudizio, mette in pericolo la vita dei giornalisti che hanno fatto e raccontato l'inchiesta. Siamo venuti a conoscenza del fatto che già nel 2016 il giornalista Sigfrido Ranucci aveva ricevuto minacce di morte da parte della mafia. Riteniamo pertanto urgente e doveroso che il Ministro Lamorgese si attivi al più presto affinché sia attribuita, o potenziata in caso qualcuno di loro già ce l'abbia, a tutti loro una scorta. Ora più che mai c'è bisogno di garantire la massima sicurezza a coloro che rischiano la propria vita per portare all'attenzione dell'opinione pubblica Verità scomode che minano la Democrazia nel nostro Paese. Lo dobbiamo a questi giornalisti e anche alla Memoria del sacrificio dei giudici Falcone e Borsellino e di quanti hanno perso la loro vita per creare un mondo più Giusto

0 hanno firmato. Arriviamo a 500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 500 firme!