PETIZIONE CHIUSA

Il salvataggio delle banche lo deve pagare la BCE e non i risparmiatori o i contribuenti

Questa petizione aveva 11 sostenitori


Le banche sono private. La Banca d'Italia è una società per azioni (anch'essa  privata) che appartiene alle banche da lei controllate (lo stato ha solo tramite l'INPS il 5,0 % della Banca d'Italia ). La Banca Centrale Europea è di conseguenza privata poichè di proprietà delle Banche Centrali degli Stati che ne fanno parte.

Le banche italiane sono sorvegliate direttamente dalla Banca Centrale Europea e dalla Banca d’Italia, che però deve seguire gli indirizzi formulati dalla BCE.

Stando così le cose, mi chiedo per quale motivo il risanamento deve essere fatto con i soldi dei contribuenti quando una cattiva gestione o la disorganizzazione o il malaffare porta una o più banche sull'orlo del fallimento?

Il salvataggio di un banca in crisi non deve essere fatto con i soldi pubblici o dei risparmiatori ma con i soldi di chi svolge le funzioni di amministrazione, direzione e controllo e quindi da chi ha preso le decisioni e da chi avrebbe dovuto controllare. Solo così si può sperare  che in futuro non si ripetano più situazioni del genere.

Solo chi controlla ha la possibilità di intervenire o almeno di denunciare incapacità o irregolarità e rimuovere i cattivi amministratori e non certo i cittadini o i risparmiatori che non hanno nessun mezzo se non quello di fidarsi degli organismi di controllo stessi.

Se a pagare siamo sempre noi risparmiatori e cittadini, mentre chi provoca i disastri oltre a restare impunito seguita a percepire comunque stipendi e liquidazioni milionarie, come si può sperare  che in futuro le cose cambieranno e non si dovrà ancora intervenire e perfino più volte con i soldi dei contribuenti?

Chiediamo che, nel caso in cui una o più banche si dovessero trovare in difficoltà, a  pagare siano prioritariamente coloro che svolgono le funzioni di amministrazione e direzione poi gli azionisti istituzionali della stessa banca e in fine se ciò non fosse sufficiente la BCE, magari con un cospicuo fondo accantonato dalle banche facenti parte della stessa BCE.

In questo modo chi controlla avrà tutto l'interesse di scoprire quando prima se all'interno di una banca le cose non procedono nel migliore dei modi.

 



Oggi: Giancarlo conta su di te

Giancarlo Benedetti ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Ministro dell'Economia e delle Finanze Pietro Carlo Padoan: Il salvataggio delle banche lo deve pagare la BCE e non i risparmiatori o i contribuenti". Unisciti con Giancarlo ed 10 sostenitori più oggi.