Per la Riduzione del Caro Carburanti

0 hanno firmato. Arriviamo a 1.500.


I sottoscritti cittadini italiani
Premesso che il costo dei carburanti e dei combustibili nel nostro paese e' gravato da una serie interminabile di voci di costo tra le quali si distinguono accise e tassazioni con imputazioni a lontane vicende come gli esiti di eventi bellici di 80 anni fa o la crisi di Suez del ’56, il disastro del Vajont, il terremoto in Irpinia di 36 anni fa .
Che Associazioni di consumatori, persone comuni, politici si sono già battuti nel tempo per l’abolizione di queste obsolete accise senza successo.
Che il prezzo di benzina e gasolio per autotrazione nelle piccole isole e' a livelli ancora piu' alti
Come ad Ischia dove si registra un sensibile differenziale di sovraprezzo per litro con la terraferma tale da impattare sul totale di un pieno fino in qualche caso a circa 18€ euro in piu' a rifornimento di intero serbatoio
Considerando due pieni al mese, sono centinaia di euro all’anno ingiustamente sottratti alle tasche degli automobilisti che equivalgono al costo di una vacanza low cost o alle spese alimentari per 6 mesi o 1 anno per famiglia. Che le accise risalenti a oltre 20 anni fa, ormai obsolete, potrebbero essere abolite: il prezzo dei carburanti scenderebbe favorendo l'economia in generale. Inoltre le nuove accise introdotte dovrebbero estinguersi entro un termine di legge (ad esempio 20 anni) o fino al raggiungimento di un importo necessario per finanziare il progetto,
CHIEDONO al Ministro dell’Economia e delle Finanze, ai Presidenti di Camera e Senato e al governo tutto di porre finalmente fine a queste tasse inique, vecchie e decisamente immotivate facendo calare il prezzo di benzina e diesel con benefici per le famiglie, le imprese e la intera economia nazionale.

Forza Cambiare si può...



Oggi: Evan conta su di te

Evan Di Costanzo ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Ministro dell' Economia e delle Finanze: Per la Riduzione del Caro Carburanti". Unisciti con Evan ed 1.022 sostenitori più oggi.