Salviamo la Val Vibrata

Salviamo la Val Vibrata

0 hanno firmato. Arriviamo a 2.500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 2.500 firme!
Angelica Quaglia ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a Roberto Cingolani (Ministro per la Transizione Ecologica) e a

Abbiamo bisogno di aiuto per impedire la realizzazione di un impianto per il trattamento dei rifiuti liquidi nella zona industriale di Nereto, in provincia di Teramo, Abruzzo, a ridosso del torrente Vibrata.

L'impianto avrebbe la portata annua di 36 000 MC (pari a 100 MC/giorno), raccogliendo 80 tipi di rifiuti liquidi, quali il percolato delle discariche, rifiuti di perforazione e fanghi dell'industria. Tutto ciò rapppresenterebbe un potenziale pericolo ai danni dell'ecosistema in tutta la valle fino al mare. Inoltre, non apporterebbe alcun vantaggio alla collettività.

Vogliamo che la Val Vibrata diventi territorio di sana gestione ambientale e di valorizzazione di risorse pulite. I nostri cittadini sono vocati alla produzione agricola di qualità, del turismo estivo ed enogastronomico e non accetteranno modelli di sviluppo che ricercano solo il vantaggio privato a discapito della comunità. 

0 hanno firmato. Arriviamo a 2.500.
Più firme aiuteranno questa petizione a ottenere una risposta da parte del decisore. Aiuta a portare questa petizione a 2.500 firme!