Inserimento di tutti gli operai sottoposti a turni di reperibilità tra i lavori usuranti

Inserimento di tutti gli operai sottoposti a turni di reperibilità tra i lavori usuranti

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!
Chiara Silvestri ha lanciato questa petizione e l'ha diretta a ministro del lavoro e a

Operai addetti al pronto intervento, come quelli di E-Distribuzione ecc., sono soggetti a turni di reperibilità durante tutta la loro carriera. Nel caso specifico di E- Distribuzione si ha almeno una settimana completa di reperibilità ogni mese (la frequenza varia a seconda dell' organico della sede: una settimana di reperibilità ogni due settimane, oppure una ogni tre o, per i più fortunati, una ogni 5 settimane).

Cosa significa settimana di reperibilità?          Significa essere pronti ad intervenire ad ogni orario della notte e del giorno, in qualunque condizione climatica, in aggiunta alle ordinarie ore lavorative, il tutto appunto esteso su tutta la settimana e la vita lavorativa. In aggiunta, vi è il problema della mancanza di nuove assunzioni oppure di assunzioni non sufficienti al ricambio generazionale all' interno di questi ambienti. Gli operai, dunque, che prestano questi servizi sono costretti a questi ritmi anche in età più avanzata senza diritto ad avere "sconti" sull' età pensionabile.

I rischi sulla salute e sulla sicurezza sono ben noti, chiedere a queste Società maggiore consapevolezza sulla questione e la presa di misure idonee a ridurre gli orari lavorativi dei dipendenti è pura utopia. Chiediamo dunque in alternativa, quanto meno il riconoscimento di queste mansioni all' interno della categoria dei lavori usuranti, con una proporzionata ruduzione dell' età pensionabile.

 

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.
Più firme aiuteranno questa petizione ad essere inclusa tra le petizioni raccomandate. Aiuta a portare questa petizione a 100 firme!