CAMBIAMO LA LEGGE SULLA REVERSIBILITA' PENSIONISTICA

0 hanno firmato. Arriviamo a 100.


Buongiorno

sono un lavoratore dipendente con 40 anni di contributi.

Divorziato, mutuo, figli a carico (conviventi, maggiorenni, disoccupati)

In base alla attuale legge, se muoio nessuno beneficerà dei contributi versati per la mia pensione.
Non la ex moglie (divorziata, non ne ha diritto) non i miei figli (dopo i 26 anni, anche se studenti, non ne hanno diritto)

Se muoio, i miei figli non sapranno come andare avanti. Come pagare mutuo, bollette, studi.

Saranno costretti a vendere casa, anzi “svendere”, perché le banche non fanno sconti a nessuno.
E nemmeno le società dei servizi (acqua, luce, gas e telefono).
O paghi o vendi.

Non lo trovo corretto.

Non trovo corretto che figli legittimi di persone divorziate, solo perché di età superiore agli attuali limiti di legge (21 o 26 anni, secondo gli studi in corso) in assenza di altri redditi non possano beneficiare della reversibilità pensionistica in caso di morte del genitore di cui sono a carico

E che i contributi versati con una vita di lavoro, anziché aiutare chi in condizioni di difficoltà di quella famiglia faceva parte, vadano ad alimentare i vitalizi di categorie privilegiate che poco o nulla hanno versato di proprio e di cui potranno beneficiare (loro si) anche i relativi parenti (vedi ex deputato Luca Boneschi, vitalizio maturato con un solo giorno di presenza in aula)

Non è giusto, ma nessuno se ne occupa. Non la politica, non le parti “sociali”

Per quanto sopra chiedo a tutti coloro che ne hanno la possibilità (mass media, partiti, movimenti politici, parti sociali ecc.) di proporre una modifica alla attuale legge che garantisca ai figli a carico di genitori divorziati (a prescindere dall’età) in assenza di altri redditi, del diritto alla pensione di reversibilità in caso di morte del genitore convivente.



Oggi: GIUSEPPE conta su di te

GIUSEPPE LORUSSO ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "MINISTRO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI: CAMBIAMO LA LEGGE SULLA REVERSIBILITA' PENSIONISTICA". Unisciti con GIUSEPPE ed 54 sostenitori più oggi.