Vittoria confermata

Appello per il Museo di Castelvecchio

Questa petizione ha creato un cambiamento con 55 sostenitori!


Accogliamo e rilanciamo l'appello di Giovanni Agosti, Mirella Baracco, Virginia Baradel, Chiara Bertola, Francesco Caglioti, Sandro Franchini, Lorenzo Lazzarini, Franco Miracco, Tomaso Montanari, Andrea Nante, Salvatore Settis < Tra le tante stranezze dello stranissimo caso della rapina al Museo di Castelvecchio di Verona, ce ne sono alcune che al momento appaiono come umilianti effetti collaterali di un saccheggio d'arte sbalorditivo. Chi non fosse a conoscenza del misfatto avvenuto lo scorso 19 novembre, sappia che a Verona, per quantità e qualità delle opere sottratte, è sparito per intero un piccolo, eccezionale museo. Di qui un'umiliazione, sul piano della sicurezza del patrimonio d'arte e di storia, difficile da sopportare: e tuttavia un'umiliazione che le istituzioni più rappresentative del nostro Paese stanno dimostrando di non avvertire. È trascorso ormai quasi un mese, eppure un vero e proprio silenzio tombale ha sepolto la scomparsa di ben diciassette opere, tra le quali ci sono alcuni capitoli fondamentali della storia dell'arte. Il comandante del Nucleo Carabinieri di Tutela del Patrimonio Culturale di Venezia ha detto che questo è il furto più importante di cui si è dovuto occupare. Dunque, siamo di fronte a un primato negativo: in un Paese, l'Italia, dove i furti d'arte costituiscono un'attività criminale su scala industriale. Si deve pertanto parlare di una catastrofe culturale. E forse, data l'impressionante dimensione del disastro, compiuto con modalità ladronesche sconvolgenti (per esempio, il fatto che il crimine abbia potuto protrarsi per più di un'ora: del tutto indisturbato) si è ritenuto subito di condannarlo al silenzio di una qualunque pratica burocratica e poliziesca. Un silenzio che, ancora una volta, ripropone l'idea di un cinico disinteresse, frequente in chi sa che tutto si giustifica a seguito di un'aberrante consuetudine prepolitica: c'è sempre dell'altro di più urgente di cui occuparsi. Pur con la massima fiducia nel lavoro degli eccellenti Carabinieri del Nucleo di Tutela, noi ci rifiutiamo di credere che la scelta di delegare il gravissimo caso del Museo di Castelvecchio all'ambito tecnico sia la scelta giusta. È un errore imperdonabile rifugiarsi nel silenzio: che è sempre nemico delle opere d'arte, ed è la scontata anticamera dell'indifferenza più perniciosa. Silenzio e indifferenza facilitano la fuga e l'occultamento delle opere rubate, ed espongono le istituzioni a trattative e ricatti. Sono trascorsi ventidue anni dal furto di una celebre Madonna con il Bambino di Giovanni Bellini dalla chiesa della Madonna dell'Orto, a Venezia. Ventidue anni di silenzio e di indifferenza, che hanno portato alla più amara dimenticanza sociale della perdita subita. Temiamo che lo stesso possa accadere a Veron,a ed è per questo che chiediamo al Governo italiano di non farci dimenticare ciò che ci è stato sottratto a Castelvecchio, attorno a cui si addensa il rischio della 'sindrome di Catullo'. Il veronese Catullo, che scrisse: «Povero Catullo, basta vaneggiare: ciò che è perso, consideralo perso». I diciassette quadri di Castelvecchio, al contrario, non vogliamo considerarli perduti: né ora né mai. Chiediamo, dunque, al ministro Angelino Alfano di fare tutto il possibile per recuperarli, e al ministro Dario Franceschini di tenere questa gravissima questione in cima alla sua agenda, al centro dei suoi discorsi. Ai mezzi di comunicazione di accendere i riflettori su questa vicenda. Ai veronesi e ai veneti di non arrendersi, e di pretendere giustizia. > Di seguito, le opere trafugate:Madonna della quaglia del PisanelloSan Girolamo penitente di Jacopo BelliniSacra famiglia con una santa di Andrea MantegnaRitratto di giovane con disegno infantile e Ritratto di giovane monaco benedettino di Giovanni Francesco CarotoMadonna allattante, Trasporto dell'arca dell'alleanza, Banchetto di Baltassar, Sansone e Giudizio di Salomone di Jacopo TintorettoRitratto maschile della cerchia di Jacopo TintorettoRitratto di ammiraglio veneziano della Bottega di Domenico TintorettoRitratto di Marco Pasqualigo di Domenico TintorettoDama delle licnidi di Peter Paul RubensPaesaggio e Porto di mare di Hans de JodeRitratto di Girolamo Pompei di Giovanni Benini.


Oggi: Pasquale conta su di te

Pasquale Pulito ha bisogno del tuo aiuto con la petizione "Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Dario Franceschini, Ministro dell'Interno Angelino Alfano: Appello per il Museo di Castelvecchio". Unisciti con Pasquale ed 54 sostenitori più oggi.