Kampanya Kapatıldı

Proteggiamo le coste, le foreste, i villaggi e le paludi del sud della Turchia!

Bu kampanya 1 destekçiye ulaştı


Proteggiamo le coste, le foreste, i villaggi e le paludi del sud della Turchia!

Sapevi che...?

Il Ministero Turco dell’Ambiente e del Piano Urbanistico ha preparato un rapporto con lo scopo di cambiare le categorie di tutela delle aree naturali protette in 22 regioni della Turchia, inclusa la regione di Mugla. In teoria questo rapporto - Scientific reports of 4-season ecologically based research - dovrebbe fondarsi su basi scientifiche, in realtà non è affatto trasparente: è stato preparato con grande fretta e senza coinvolgere comunità e amministrazioni locali, organizzazioni non governative, università o istituti scientifici.

Quali sono le conseguenze di questo rapporto?

Se le modifiche suggerite nel rapporto venissero realizzate, più di 60.000 acri di aree protette nella sola regione di Mugla diventerebbero edificabili - incluse spiagge, foreste, oliveti e paludi. Questo porterebbe alla totale distruzione delle meravigliose coste e foreste di Gokova, Bodrum, Marmaris e Fethiye.

Il nostro ricco patrimonio naturale, inclusi la penisola di Datca e Bozburun, almeno la metà del Golfo di Hisaronu, l’intera costa del Golfo di Gokova, le coste e le isole intorno a Gocek (Fethiye), la costa di Olu Deniz, la famosa Valle delle Farfalle e le paludi di Tuzla, tutto questo verrebbe lasciato alla mercé del settore edilizio.

Non possiamo permettere che 10 tra le massime rotte del turismo mondiale vengano distrutte!

Se permetteremo che questo accada, vedremo scomparire attività locali e sostenibili come crociere in barca a vela, escursioni nella natura, orticoltura, agricoltura naturale e apicoltura.

Non lasciamo che questo ricco patrimonio naturale e culturale diventi solo un ricordo!

Piattaforma per l’Ambiente di Mugla (Mugla Cevre Platformu - MUCEP) ha sottoposto al Ministero Turco dell’Ambiente e del Piano Urbanistico le seguenti questioni:

Centinaia di ricerche e migliaia di pagine di rapporti scientifici sono stati scritti riguardo alla tutela di questa regione. Per quale motivo, dunque, è stato necessario produrre un altro rapporto? Rapporto che peraltro va in così netta contraddizione con tutti gli altri già esistenti...

Su quali basi l’appalto per la produzione di tale ricerca scientifica è stato affidato a un’impresa edile? Possiamo dire che si tratti di una scelta eticamente corretta?

Piattaforma per l’Ambiente di Mugla lancia un appello al Professor Hayri Duman e al suo gruppo di lavoro:

Nel redigere questo rapporto, avete ignorato numerose ricerche scientifiche già esistenti. Il rapporto da voi prodotto non rispetta la deontologia scientifica e porterà alla distruzione ecologica delle aree naturali protette nella nostra regione. Per questo vi chiediamo di rimuovere la vostra firma da questo rapporto.

Piattaforma per l’Ambiente di Mugla lancia anche un appello al Ministero Turco dell’Ambiente e del Piano Urbanistico:

Chiediamo al Ministero di interrompere questa linea d’azione. Continuando in questo modo, infatti, verranno arrecati danni irreparabili all’ambiente naturale di Mugla, all’economia locale e alle persone. E chiediamo il ritiro di questo rapporto, che risulta inaccettabile dato il modo scorretto in cui è stata condotta la gara d’appalto per la sua assegnazione.

Ci appelliamo al Ministero affinché ci aiuti a lasciare questo patrimonio naturale alle generazioni future. Chiediamo pertanto che i necessari interventi vengano pianificati con il coinvolgimento di comunità e amministrazioni locali, organizzazioni non governative e ricercatori.

Chiediamo al Ministero di agire sulla base di ricerche complete ed esaustive, in conformità con principi scientifici e valori etici, con un reale fondamento ecologico e che tengano in considerazione la precedente letteratura scientifica sul tema.

Piattaforma per l’Ambiente di Mugla (Mugla Cevre Platformu - MUCEP)

mucep.org

 



Bugün Muğla Çevre imzanı bekliyor!

Muğla Çevre Platformu bu imza kampanyası için senin desteğini bekliyor: «Ministero Turco dell’Ambiente e del Piano Urbanistico: Proteggiamo le coste, le foreste, i villaggi e le paludi del sud della Turchia!». Muğla Çevre ve imza atan diğer 0 kişiye katıl.